CHIUDI
CHIUDI

16.09.2020 Tags: Bassano del Grappa

"Shottini" al bar
14enne rischia
il coma etilico

"Shottini" in un bar
"Shottini" in un bar

Avrebbero venduto alcolici ad una ragazzina di 14 anni, che aveva bevuto così tanto da finire all'ospedale sulla soglia del coma etilico. Per questo motivo la polizia ha denunciato i gestori di due noti locali del centro storico di Bassano.

 

L'episodio risale a sabato 1 agosto. Dalle indagini è emerso che quella sera un gruppo di giovani tra i 14 e i 15 anni durante la “movida” si erano recati in due locali del centro dove, a quanto pare, non è un problema bere super-alcolici in barba alla legge.  Qui il gruppetto aveva bevuto diversi “shottini”, bicchierini di cocktail dall’alto contenuto alcolico. Al termine della serata "brava", dopo aver assunto diversi bicchierini a base di vodka, una delle ragazze, una 14enne, si era sentita male e gli amici l'hanno portata sul greto del vicino fiume Brenta, dove però le sue condizioni si sono aggravate. È quindi scattata la chiamata al 118: la giovane è stata soccorsa da un'ambulanza del Suem e portata in ospedale dove le è stato riscontrato un tasso alcolemico superiore a 2,10 g/l.

 

I gestori dei due locali (la questura non ha fornito i nomi, ndr) sono stati denunciati secondo l'articolo 689 del codice penale per somministrazione di alcolici a persone minori degli anni 16. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1