CHIUDI
CHIUDI

25.08.2019

Nuova rotatoria sulla Marosticana

L’incrocio sulla sp 248 in cui sarà costruita la rotatoriaIl sindaco di Schiavon, Mirella Cogo
L’incrocio sulla sp 248 in cui sarà costruita la rotatoriaIl sindaco di Schiavon, Mirella Cogo

Una viabilità più scorrevole e soprattutto più sicura per le famiglie di Schiavon e non solo. Grazie anche a un consistente contributo della Provincia di 360 mila euro, sarà possibile realizzare la nuova rotatoria che dirigerà il traffico tra l’arteria principale della strada provinciale 248 “Marosticana” e le vie laterali dell’Artigianato e S. Teresa. Il Consiglio comunale schiavonese nella sua ultima riunione ha infatti ratificato con soddisfazione il cospicuo contributo della Provincia per la messa in sicurezza di un incrocio nella parte sud del capoluogo che soprattutto negli ultimi tempi, specie in alcuni momenti della giornata e dell’anno, è interessato da un continuo viavai di mezzi, da una parte per l’espansione della zona artigianale, dall’altra per l’inaugurazione avvenuta lo scorso gennaio e la successiva alta frequenza della nuova scuola primaria all’inizio di via S. Teresa, che ha convogliato su questo punto il traffico di molte famiglie, specie al momento dell’entrata e dell’uscita degli scolari dal plesso. Una nuova viabilità che contestualmente alla costruzione della nuova scuola ha fatto riflettere l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Mirella Cogo, che già da alcuni anni ha progettato la rotatoria e che all’inizio del suo terzo mandato da prima cittadina si ripresenta con questa nuova operazione, dal costo complessivo di 550 mila euro, che nei prossimi mesi avrà la sua realizzazione. Il cantiere, infatti, partirà non appena i tempi tecnici lo consentiranno. «Il progetto della rotatoria – ha spiegato Mirella Cogo durante il consiglio comunale – è partito più di tre anni fa, ovviamente in via preliminare, in attesa di appositi contributi. Si tratta di un’operazione che ci consente di migliorare le condizioni di sicurezza di un punto divenuto nevralgico per il traffico. Per il contributo di 360 mila euro dalla Provincia dobbiamo ringraziare in particolare Giorgio Santini, con il quale abbiamo tenuto i rapporti diretti per l’operazione, nonché il presidente della Provincia di Vicenza, Francesco Rucco, e il consigliere con delega Davide Faccio, oltre naturalmente ai tecnici che, facendo propri gli obiettivi dell’Amministrazione comunale di Schiavon, stanno lavorando alla stesura e all’esecuzione di questo importante progetto». Il concretizzarsi di questa opera pubblica ha lasciato particolarmente soddisfatto il sindaco. «Si tratta di un’operazione – ha concluso il primo cittadino Mirella Cogo – che dedichiamo a tutti i cittadini, indistintamente, perché i nostri risultati appartengono a tutti coloro che guardano al bene del nostro paese. Solo così i risultati diventano costruttivi e importanti per la comunità». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giordano Dellai
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1