CHIUDI
CHIUDI

02.06.2020 Tags: Campo Solagna , Molina di Malo , Filippo Bonin , schianto tra due moto , morti padre e figlia , Monte Grappa

Schianto in moto
Padre e figlia
morti sul Grappa

La terribile scena dell'incidente mortale (Foto Ceccon)
La terribile scena dell'incidente mortale (Foto Ceccon)

La gita in moto è finita in tragedia. Padre e figlia, di Molina di Malo, sono morti in un terribile incidente avvenuto nel primo pomeriggio di ieri sul Monte Grappa, mentre stavano percorrendo la strada Cadorna, la provinciale di Romano d'Ezzelino che scende dalla montagna, quella che li avrebbe riportati a casa. Erano circa le 16 quando Filippo Bonin, di 48 anni, e la piccola Gloria, di 11, stavano scendendo da Campo Solagna in sella a una Bmw.

Erano partiti dopo pranzo per un giro in moto spensierato sul Grappa. Padre e figlia avevano raggiunto la cima e avevano intrapreso la discesa lungo la provinciale, una quindicina di chilometri amati da motociclisti e ciclisti, tra vedute panoramiche e tornanti. Ne avevano percorsi alcuni quando, all'altezza del quarto tornante è avvenuto lo scontro quasi frontale con una Kawasaki, condotta da un vicentino che stava viaggiando in senso opposto, in direzione di Cima Grappa.

L'impatto è stato devastante. Il motociclista solitario è stato sbalzato di sella ma è rimasto praticamente incolume. Padre e figlia, invece, hanno subìto un impatto letale. I loro caschi sono stati ritrovati a diversi metri di distanza. Filippo e Gloria sono a loro volta rovinati a terra uno vicino all'altro. Hanno perso la vita praticamente sul colpo. 

 

Stando a una prima ricostruzione, eseguita dai carabinieri della Compagnia di Bassano che sono intervenuti sul posto per i rilievi e per fermare il traffico, il motociclista della Kawasaki avrebbe iniziato un tentativo di sorpasso di un furgone che gli stava davanti e avrebbe invaso la corsia opposta di marcia proprio nell'istante in cui transitava la Bmw con a bordo padre e figlia. A quel punto lo schianto è stato inevitabile.

 

Il motociclista della Kawasaki, dopo essersi ripreso dall'urto, è corso a controllare come stavano i due bikers rimasti a terra. È stato lui stesso ad allertare il 118. L'allarme che ha portato sul Grappa i sanitari del 118 di Bassano e del Suem Crespano è stato immediato: per papà e figlia, però, non c'era già più nulla da fare.

La Procura della Repubblica di Vicenza, con il pubblico ministero Carunchio, allertata immediatamente dopo lo schianto, ha aperto un fascicolo per omicidio stradale

Francesca Cavedagna
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1