Marostica

Ruba oltre 100 forme di formaggio al lavoro, dipendente "infedele" denunciato

Il valore della merce recuperata si aggira sui 5 mila euro
Il valore della merce recuperata si aggira sui 5 mila euro

Ruba forme di formaggio in azienda, dipendente denunciato dal titolare della Comalat di Cartigliano, che commercializza prodotti caseari. L’indagine, condotta dai carabinieri di Marostica, è iniziata dopo la denuncia presentata dall'imprenditore che lamentava continui ed inspiegabili furti di forme di formaggio. 

Nello svolgere approfondimenti sul personale della ditta, i sospetti si sono concentrati su A.G., italiano, di 53 anni. Sottoposto ad una perquisizione in auto, durante il tragitto di ritorno a casa al termine del lavoro, il sospettato mostrava ai carabinieri alcune pezze di formaggio. Non convincendo i militari con le spiegazioni fornite, gli stessi hanno eseguito una perquisizione nella casa del sospettato, a Marostica. Sono state così rinvenute ulteriori 70 forme per un peso complessivo di circa 320 chili.

A questo punto, vista la residenza lombarda del fermato, si delegava la perquisizione ai carabinieri competenti, che rinvenivano altre 33 forme di formaggio, per un peso di 100 chili circa. Il valore della merce recuperata si aggira sui 5 mila euro. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per furto aggravato e ricettazione.


 

Suggerimenti