CHIUDI
CHIUDI

26.03.2019

Tentano il furto, presi dai carabinieri

Il Bar Sport di via Torricella a Rossano
Il Bar Sport di via Torricella a Rossano

Non si ferma l’azione dei malviventi nel comprensorio, ma l’ultimo tentativo che si è registrato non è andato per fortuna a buon fine, grazie all'intervento di un metronotte della vigilanza Rangers del gruppo Battistolli che ha comunque rischiato grosso per mettere in fuga i ladri. Due dei tre malviventi sono stati bloccati dai militari dell’Arma. È accaduto nella notte domenica e lunedì al Bar Sport in via Torricella a Rossano. Gli sconosciuti sono entrati in azione tentando di scassinare la porta d’ingresso del locale, ma è subito entrato in funzione il sistema d’allarme che ha messo sul chi va là la guardia giurata dei Rangers che stava effettuando il servizio di pattugliamento e che si è immediatamente recato sul luogo. I ladri, vistisi scoperti e ormai sicuri dell'arrivo delle forze dell'ordine, in supporto alla guardia giurata, si sono allontanati a bordo di un'auto. Prima, però, hanno intimidito il Rangers gettandogli contro un cacciavite di grosse dimensioni, senza però colpire la guardia giurata. In ogni caso l’azione criminosa è andata in fumo. Sono poi arrivati i carabinieri del comandante Adriano Fabio Castellari che hanno avviato immediate le ricerche che avrebbero fornito da subito risultati positivi. I militari, infatti, sono riusciti a rintracciare due persone probabilmente coinvolte, con un terzo uomo, nel tentato furto. Anche il cacciavite potrebbe essere un elemento utile per dare certezze all’esito delle indagini, semmai fossero trovate delle impronte. L’azione degli inquirenti è stata fulminea. I carabinieri che fanno capo alla compagnia di Bassano hanno allertato anche i colleghi di Castelfranco, i quali hanno bloccato l'auto a bordo della quale in quel modo c'era solo uno dei presunti autori del gesto. L'uomo è stato consegnati ai militari bassanesi. Questi ultimi a loro volta hanno continuato le ricerche nel territorio di Rossano fino a scovare un secondo individuo. Il terzo come detto non è stato rintracciato, ma le immagini della videosorveglianza che potrebbero identificarlo. I carabinieri stanno conducendo una serie di accertamenti per avere certezza che i tre siano effettivamente coinvolti nel tentato furto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucio Zonta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1