CHIUDI
CHIUDI

09.06.2019

Più sicurezza con la nuova rotatoria

La cerimonia di inaugurazione con i sindaci Morena Martini e  Simone BaggioUna veduta dall’alto della rotatoria FOTO CECCON
La cerimonia di inaugurazione con i sindaci Morena Martini e Simone BaggioUna veduta dall’alto della rotatoria FOTO CECCON

Nel commosso ricordo, anche sottolineato da un minuto di silenzio, di Silvano Marchiori, l'ex sindaco di Loria morto un mese fa a 71 anni, è stata inaugurata ieri la rotonda, intitolata proprio al compianto primo cittadino, costruita per snellire e creare sicurezza all'incrocio tra le vie Bessica e Bodi a Rossano e tra le vie Donizetti, che come via Bodi interessa per metà anche il comune trevigiano, e via Marangona, quest'ultima tutta a Loria. Il manufatto, che insiste nel comune rossanese, è stato realizzato dalla Mondin Gabriele srl di Cornuda su progetto dell'ufficio tecnico del comune rossanese. L'architetto Felics Zanata ha diretto i lavori. L'intervento è stato completato dall'interramento dei cavi della luce e del telefono e dalla sostituzione da parte dell'Etra delle condutture dell'acquedotto. Il costo dell'opera, circa 252 mila euro, è stato coperto dal comune di Rossano, che ha ottenuto dalla Regione un contributo di 55 mila 300 euro. Loria ha inevce seguito l'iter burocratico. Le aiuole sono state donate dalla ditta Lovisetto Marco. «Un grazie - ha detto il sindaco Morena Martini - va anche ai proprietari dei terreni, che li hanno ceduti a prezzo di mercato, senza difficoltà. Un riconoscimento per il lavoro svolto va a Giorgio Campagnolo, vicesindaco della precedente amministrazione e al Comitato del quartiere Primavera. L'incrocio era stato teatro di parecchi incidenti, anche gravi. Se gli automobilisti non moderano la velocità anche le rotonde servono a poco: raccomando prudenza. A completamento di un'opera sono solita comunicarne costi, contributi ricevuti dallo Stato o da altri enti locali, tempi di realizzazione». Alla cerimonia era presente il gruppo di maggioranza del Consiglio comunale rossanese. Per Loria il neo sindaco, Simone Baggio, componente della polizia locale di Bassano, il quale ha detto: «Per conseguire risultati è importante il lavoro di squadra. Ho trovato la rotonda già realizzata grazie al compianto Silvano Marchiori e a Morena Martini. Continuerò sull'esempio del nostro ex sindaco, augurando continuità nella collaborazione tra i due comuni limitrofi». Hanno portato il saluto l'on. Silvia Covolo e a nome della Provincia il sen. Giorgio Santini. Erano presenti i sindaci Giovanni Gasparini (Salcedo), Cristiano Montagner (Mussolente), Matteo Mozzo (Marostica), Luigi Pellanda (Tezze), gli assessori Andrea Zonta (Bassano), Giannina Scremin (Cassola), Modesto Poggiana (Rosà) e la consigliera Nicole Lazzarotto (Romano). In rappresentanza delle forze dell'ordine, c’era il comandante dei carabinieri di Rosà Massimo Guelfi. La Protezione civile ha garantito la sicurezza, i volontari del quartiere Primavera hanno allestito il buffet. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucio Zonta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1