CHIUDI
CHIUDI

31.08.2019

Nuova mensa all’istituto “Rodari”

I lavori nei locali adibiti al servizio mensaIl sindaco Morena Martini
I lavori nei locali adibiti al servizio mensaIl sindaco Morena Martini

L’estate 2019 segna una svolta fondamentale nel servizio mensa per le attività scolastiche dell’istituto “G. Rodari” di Rossano. All’apertura delle scuola infatti gli alunni delle elementari, delle medie e i bambini che frequenteranno il nuovo istituto statalizzato dell’infanzia potranno usufruire dei pasti non più provenienti dall’esterno ma cucinati all’interno della stessa scuola di via Stazione, dove, nel seminterrato, è in fase di completamento il centro cottura. «Il progetto mensa - ha sottolineato il sindaco Morena Martini - si suddivide in due stralci. Il primo riguarda il centro cottura, il secondo lo spazio nel quale i bambini consumeranno i pasti, cioè il refettorio. I 142 mila euro del centro cottura sono interamente a carico del Comune così come lo è la completa ristrutturazione della sala mensa per la quale è previsto un importo di 62 mila 500 euro. L’Amministrazione pagherà anche la nuova pavimentazione per un valore di 12 mila euro. Parte degli arredi – ha aggiunto il primo cittadino – sarà pagata dalla ditta vincitrice della gara espletata dal Centro unico di committenza. Anche forni, frigoriferi, piastre di cottura fanno parte della gara, ormai prossima alla chiusura per la gestione della mensa». «Sono soddisfatta - ha affermato Morena Martini - di come stanno procedendo i lavori. Ringrazio la mia maggioranza che mi dà la forza di superare gli imprevisti che possono sempre accadere nell'esecuzione delle opere. Ringrazio gli architetti che stanno seguendo i lavori. Agosto è il mese normalmente legato alle ferie ma chi ama il proprio lavoro le programma diversamente, almeno in parte, per il bene della comunità». La mensa funzionerà dal lunedi al venerdi per la scuola dell’infanzia e per le sezioni a tempo pieno e il martedì e il giovedì per tutta la primaria del centro. Verrà attivato anche il doposcuola. L'importo di ogni singolo pasto sarà di 4,50 euro. Una novità è relativa ai “buoni”, gestiti tramite una app che potrà essere scaricata sul cellulare. Le famiglie tramite la stessa app effettueranno i pagamenti e comunicheranno le eventuali assenze dei figli. Sarà creato in ogni caso un punto di riferimento per coloro che non hanno la possibilità di scaricare tale modalità di adesione al servizio mensa. «La massima attenzione – ha concluso il sindaco Morena Martini - sarà rivolta alla qualità del prodotto. Stoviglie e posate saranno lavate e riutilizzate, quindi con zero consumo di plastica. Continuerà la sana abitudine dell'uso delle caraffe con l'acqua potabile. Essendo la mensa anche un momento educativo, verranno promosse iniziative su corretta alimentazione, igiene e comportamento. La collaudata commissione mensa del comitato genitori del “Rodari” sarà di supporto per suggerire dei miglioramenti». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucio Zonta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1