CHIUDI
CHIUDI

16.04.2019

Le pratiche di appalto alla centrale di committenza

Il Comune di Rossano ha inteso facilitare l'opera degli uffici delegando le procedure delle gare d'appalto che richiedono tempo assai lunghi e conoscenze tecniche specifiche, alla Centrale di committenza della Federazione dei Comuni del Camposampierese. La decisione è stata formalizzata nel corso dell'ultimo Consiglio con il voto favorevole di tutti gli undici consiglieri, quelli di minoranza compresi, presenti in sala al momento della votazione. In seguito all'accordo valido per due anni con una spesa di cinquemila euro annui, prevede che l'Amministrazione presenti il progetto di un intervento o di un'opera alla Centrale di committenza i cui tecnici di incaricheranno di eseguire l'intero iter burocratico. Sempre nel recente consiglio tutti gli amministratori hanno votato a favore di tre regolamenti comunale relativi al cerimoniale, alla protezione dei dati personali e all'esercizio del diritto di accesso civico. Questi punti, prima del voto sono stati illustrati dall'avvocato Denis Marsan, che ha incarichi di collaborazione con il Comune. «Il Comune aveva già un regolamento per la protezione dei personali, voluto tra l'altro dall'Ue - ha sottolineato l'avvocato Marsan - ma era superato». •

L.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1