CHIUDI
CHIUDI

06.10.2019

Dopo lo schianto fatale «Vogliamo l’autopsia»

Lo scooter di Abllanica dopo lo schianto a Loria
Lo scooter di Abllanica dopo lo schianto a Loria

La donazione delle cornee e dei tessuti: è l’ultimo gesto di generosità di Redian Abllanica, 35 anni, di Rossano, deceduto nell’ incidente avvenuto nella notte di venerdì a Bessica di Loria. La famiglia chiedere con forza la verità. «Ci hanno detto che le indagini sono chiuse, che lunedì dovrebbe arrivarci il nullaosta per i funerali, ma noi vogliamo che venga effettuata l’autopsia - spiega la vedova Serena Lucietto - Anche il fratello di Redian è arrivato dalla Germania, insieme siamo andati a vedere il luogo dell’incidente, sull’asfalto ci sono segni di frenata. Ci sembra tutto strano, vogliamo capire cosa è successo, non seppelliremo mio marito fino a quando non saremo certi di come sono andate le cose». L’incidente in cui ha perso la vita Abllanica, è avvenuto poco dopo l’una in via Bassanese. Qui l’imprenditore avrebbe perso il controllo del suo scooter Yamaha Majesty 400, centrando il cordolo di una rotonda. Il corpo senza vita è stato trovato poco dopo da un passante, che ha notato la sagoma del motociclista sull’erba al centro della rotatoria, quindi è scattato l’allarme. L’albanese stava tornando dalla sua famiglia, dopo essere stato a cena a casa della madre, residente a Onè di Fonte, dove sarebbe dovuto restare a dormire per via della stanchezza della lunga giornata di lavoro appena trascorsa. Invece l’imprenditore ha scelto di tornare a casa per accompagnare a scuola i suoi bimbi di 3 e 6 anni la mattina dopo. A casa però non ci è mai arrivato. «I nostri figli non sanno ancora che il loro papà non c’è più - spiega mamma Serena -, sono abituati alle sue assenze per il lavoro, non sospettano di nulla. Mi sono confrontata con una psicologa, insieme abbiamo deciso che per il loro bene è meglio dargli la notizia con calma, quando anch’io mi sarà un po’ ripresa». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1