CHIUDI
CHIUDI

16.09.2019

Comunicare con i bambini prima dell’uso della parola

Sono fondamentali per i bambini fino ai due anni i gesti grazie ai quali comunicano con i genitori e con le persone con le quali entrano in rapporto. I bambini hanno molto da dire anche prima di imparare a parlare ed ecco che il programma “Baby Signs” affronta proprio questa tematica. Un incontro informativo sull’argomento è stato organizzato a Rossano nella sala conferenze della biblioteca comunale di Villa Caffo per sabato prossimo, 21 settembre, alle 10,30, dall’amministrazione comunale tramite Helga Battaglin e Marco Zonta assessori rispettivamente alla famiglia e alla cultura. Il tema sarà illustrato da Linda Veronese, logopedista e istruttrice “Baby Sings”, programma di comunicazione gestuale che espone ai bimbi segni semplicissimi per comunicare bisogni, stati d’animo, desideri. «Se ci saranno iscrizioni – afferma Helga Battaglin - potranno seguire workshop per insegnare questo metodo rivolto a tutti coloro che vogliono esprimersi con i bambini prima del linguaggio verbale o, qualora vi siano disabilità linguistiche, utilizzando gesti mutuati dalla lingua italiana dei segni. E’ molto importante farsi capire sia dai piccoli non ancora in grado parlare sia, soprattutto, da persone affette da disabilità». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1