CHIUDI
CHIUDI

18.10.2019

Alen si è arreso dopo lo schianto

Alen Elmazovski non ce l’ha fatta. La tremenda notizia della morte dello studente di appena 18 anni, rimasto vittima dello schianto avvenuto mercoledì sulla statale tra Bassano e Rosà, suo paese di residenza, è stata comunicata ai famigliari poco dopo le 21 di ieri. Subito ha fatto il giro del Bassanese. Il personale dell’ospedale ha fatto di tutto per salvare lo studente modello del liceo Brocchi, grande promessa dell’atletica, premiato anche di recente dall’Aministrazione tra gli sportivi più promettenti. Alen era proprio questo: un giovane pieno di talenti e di speranze. Lo studente, che era stato ricoverato in condizioni molto gravi a causa delle lesioni riportate nell’incidente, è stato sottoposto a diversi interventi chirurgici ma le sue condizioni non hanno mai dato cenno di migliorare. La sua giovane età e l’ottimo stato di salute frutto dei costanti allenamenti, all’inizio non avevano fatto perdere le speranze, anche perché per vincere la corsa contro la morte lo studente ha lottato come un leone. Accanto a lui c’è sempre stata la sua famiglia, tantissimi messaggi di sostegno sono arrivati anche dal dirigente scolastico e dai compagni del liceo, dove ieri la notizia dell’incidente si è abbattuta come un macigno. Lo schianto che ha ucciso Alen Elmazovski era avvenuto intorno alle 14. Lo studente, che gareggiava per l’Atletica Nevi di Rosà, stava tornando a casa da scuola in sella alla sua Vespa Piaggio quando, sul tratto della statale 47 denominato via Capitelvecchio, è stato centrato da un’auto sbucata dal parcheggio del ristorante Old Wild West. La Bmw Serie 1, condotta da E.J.D.G., una giovane di 25 anni, residente a Cassola, è uscita dal parcheggio immettendosi parzialmente sulla statale iniziando la svolta verso Bassano. Il giovane non ha avuto il tempo di evitare l’auto. Elmazovski è stato sbalzato dalla sella, finendo in mezzo alla strada a diversi metri di distanza dal punto dell’impatto. È stato immediatamente soccorso da quanti si trovavano lì ma è stata anche subito chiara la gravità delle sue condizioni. Il ragazzo non ha più ripreso conoscenza. L’allarme al 118 è scattato in pochi minuti. Elmazovski è stato trasportato d’urgenza al vicino San Bassiano con gravi fratture al costato e contusioni. Dopo i primi accertamenti effettuati dai medici del pronto soccorso, lo studente è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico e successivamente è stato ricoverato nel reparto di rianimazione. Le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate ieri, quando è stato necessario ricorre ad altri interventi, che però, nonostante gli sforzi del personale medico, non sono riusciti a salvargli la vita. È al vaglio della polizia locale bassanese la dinamica dell’incidente dalla quale potrebbero emergere responsabilità da parte della donna al volante della Bmw. La procura di Vicenza aprirà un fascicolo per omicidio stradale, reato per il quale verrà indagata la conducente dell’auto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1