CHIUDI
CHIUDI

25.10.2019

Muri imbrattati
preside chiede
lezione su Banksy

I muri imbrattati dai vandali
I muri imbrattati dai vandali

ROMANO D'EZZELINO. Una lezione di street art, a partire da Banksy, per gli studenti e l’invito ai genitori a spiegare ai figli il rispetto per le cose degli altri: così Antonio Maria Bianchin, dirigente scolastico dell’Istituto statale comprensivo di Romando d’Ezzelino, tenta di contrastare l’ennesimo "colpo" messo a segno da alcuni vandali che hanno deturpato le pareti esterne della scuola primaria.
Dopo l’ennesimo "sfregio", Bianchin non ci ha pensato due volte e ha scritto una lettera a professori e familiari dei mragazzi. Agli insegnanti di lettere o arti di tutte le classi ha chiesto di effettuare un giro della scuola per commentare con i
ragazzi le scritte e poi di riservare «una lezione alla street art, alle opere di Banksy e ai messaggi, anche positivi, che queste forme di protesta o disagio possono diffondere». «Bisogna che gli studenti - spiega - imparino a distinguere l’arte o la protesta dalla maleducazione». Ai genitori viene suggerito di dialogare con i figli per «difendere con forza il rispetto che bisogna avere per la scuola», così come «per l’educazione, per la bellezza e per la tutela del nostro patrimonio ambientale».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1