CHIUDI
CHIUDI

24.12.2019

Auto date alle fiamme Porsche e Bmw distrutte

L’incendio di una delle vetture FOTO CAVEDAGNA
L’incendio di una delle vetture FOTO CAVEDAGNA

Due auto di lusso in fiamme a Romano d’Ezzelino: sono andate distrutte. E l’incendio è doloso. Indagano i carabinieri del radiomobile di Bassano insieme ai colleghi della stazione locale. L’allarme in via Manzoni è scattato verso le 19 di ieri, quando una Porsche e una Bmw, entrambe parcheggiate in strada, sono state avvolte dalle fiamme. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco di Bassano, arrivati con due squadre. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza di quello che restava dei mezzi sono durate circa un’ora. Entrambi i bolidi sono andati completamente distrutti, e il danno è ingente. I proprietari risiedono in zona e sarebbero parenti. Sull’allarmante episodio i carabinieri titolari delle indagini mantengono il massimo riserbo. Gli intestatari delle auto sarebbero di origine straniera e risiederebbero a Romano da qualche tempo. Entrambi sono stati ascoltati dai militari. Nelle prossime ore verranno svolte indagini tecniche approfondite sulle carcasse delle auto, con l’obiettivo di accertare la dinamica degli incendi. Sul fatto che sia doloso sembra davvero non esserci alcun dubbio. Sono state raccolte anche le testimonianze di alcuni residenti e reperite le immagini di video-sorveglianza delle telecamere installate in zona, che potrebbero avere ripreso gli autori dell’attacco. Atto intimidatorio, rancori o vendetta? Le indagini proseguono a pieno ritmo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1