CHIUDI
CHIUDI

31.12.2019 Tags: Bassano del Grappa , Renzo Rosso , Diesel , Otb , world’s most inspiring people

Renzo Rosso nei 100 “ispiratori” del mondo

L’imprenditore bassanese Renzo Rosso
L’imprenditore bassanese Renzo Rosso

Renzo Rosso nella lista delle 100 persone «più ispiratrici del mondo», le «world’s most inspiring people». L’imprenditore è alla 60esima posizione dello speciale elenco stilato da una giuria internazionale e dal magazine Ooom 100. Renzo Rosso ha affidato il suo ringraziamento alla sua pagina su Facebook. «Sono molto orgoglioso di essere stato incluso nella lista di Ooom come una delle 100 persone più ispiratrici - ha scritto -. Un grazie speciale va a “dieselliving” per il nostro recente progetto immobiliare a Wynwood, Miami: la visione della vita metropolitana moderna di Diesel con focus sulla natura e sul benessere».

 

La giuria che ha incluso Rosso nell’elenco comprende personalità come il premio Nobel per la pace 1976 Betty Williams; il consigliere di Obama e del Dalai Lama, Nipun Mehta; il genetista di fama mondiale Josef Penninger; e, tra gli altri nomi, anche il designer di Gucci Andrea Tartaglia. I giurati hanno inserito nella lista tutte quelle persone che ritengono abbiano contribuito a ispirare e motivare gli altri nel corso del 2019. Al primo posto c’è la giovanissima attivista Greta Thunberg, vera e propria icona dell’ecologismo. Thunberg è seguita da Jane Fonda e, al terzo posto da Michelle Obama. Per trovare il primo italiano bisogna scorrere fino alla 26esima posizione, dove c’è il designer di Gucci Alessandro Michele. Renzo Rosso, invece, è 60esimo e la sua è una new entry in questa quarta edizione del riconoscimento internazionale. I giurati hanno deciso di inserirlo in quanto creatore del «brand globale Diesel, che ora mira a cambiare il mondo in cui viviamo».

 

Rosso è in una posizione più alta rispetto ad altre star di livello internazionale, come lo scrittore Jonathan Safran Foer, al 77esimo posto, e l’attrice Emma Watson, all’86esimo. Del resto, Renzo Rosso è ormai da tempo celebre nel mondo per il suo coniugare la genialità imprenditoriale alla filantropia, grazie alla sua fondazione Only the Brave. A partire dal 2008, infatti, l’organizzazione no-profit creata dal patron di Diesel è riuscita a sostenere 250 progetti che avevano come obiettivo la lotta contro le disuguaglianze sociali e la loro eliminazione. Per quanto riguarda il business, con un patrimonio stimato di 2,5 miliardi di dollari, Rosso è diventato il 18esimo uomo più ricco d’Italia. La sua è una storia che parte da lontano. Il suo primo paio di jeans lo realizzò a 15 anni, usando la macchina da cucire Singer di sua madre, per poi iniziare a vendere i suoi prodotti ai compagni di scuola. Da qui ha avuto inizio la sua ascesa, dalla genesi del marchio nel 1978 fino agli annunci e alle campagne pubblicitarie anche provocatorie che hanno scandito un’era, quella del denim. Con questo riconoscimento, gli viene attribuita anche la capacità di spingere gli altri verso un miglioramento. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Enrico Saretta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1