CHIUDI
CHIUDI

11.06.2019

Perde il controllo dell’auto e si schianta contro un Tir Muore donna di 61 anni

L’autoarticolato uscito di strada  nel tentativo di evitare la Ford KaLa scena dello schianto sulla provinciale Postumia nel TrevigianoL’auto distrutta dal tragico incidente e il mezzo dei vigili del fuoco FOTO  VVFF
L’autoarticolato uscito di strada nel tentativo di evitare la Ford KaLa scena dello schianto sulla provinciale Postumia nel TrevigianoL’auto distrutta dal tragico incidente e il mezzo dei vigili del fuoco FOTO VVFF

Ancora sangue sulle strade, con un’altra bassanese tra le vittime della catena di incidenti che stanno segnando le ultime settimane di primavera. Ieri mattina, lungo la Postumia, nel Trevigiano, a Postioma di Paese, ha perso la vita Roberta Gastaldello, 61 anni, residente insieme al marito in via Monte Cengio 2, in quartiere San Vito. Intorno alle 11.30 la bassanese, alla guida di una Ford Ka, percorreva la provinciale. All’improvviso, dove la strada fa una lieve curva a destra, sembra che l’utilitaria abbia invaso la corsia opposta di marcia, sulla quale transitava un autoarticolato, condotto dal tunisino Hatema Germassi, 39 anni. Non è escluso che all’origine dello sbandamento ci possa essere stato un malore. Il camionista, trovandosi di fronte la Ford all’improvviso, ha tentato di schivarla sterzando completamente alla sua destra. L’autoarticolato è finito in parte nella scarpata che costeggia la provinciale. La manovra però non è riuscita a evitare l’impatto con l’utilitaria. Il frontale, come si può purtroppo immaginare, è stato devastante: la Ka è stata sbalzata a metri di distanza, accartocciata. Per la sfortunata Roberta Gastaldello non c’è stato nulla da fare. I soccorsi di Treviso emergenza e del 118 sono stati pressoché immediati e i sanitari hanno fatto l’impossibile per rianimare la bassanese, ma tutto è stato vano. L’autotrasportatore è rimasto a disposizione degli agenti e ha raccontato la dinamica dell’incidente. La strada è rimasta chiusa per circa due ore, per i rilievi di legge. La Procura della Repubblica di Treviso ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale, che al momento non avrebbe indagati. Accertamenti sono in corso sul camionista, che però avrebbe fatto l’impossibile per evitare l’impatto. Il corpo di Roberta Gastaldello è stato trasportato nell’obitorio dell’ospedale Ca’ Foncello in attesa dell’autopsia. La notizia della tragedia è giunta in fretta in città e nel quartiere di residenza della vittima. Roberta Gastaldello dai vicini di casa è ricordata come una donna gentile e semplice, molto riservata e attaccata alla famiglia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1