CHIUDI
CHIUDI

01.03.2017 Tags: Mussolente

Patteggia
14 mesi
per l’evasione
dai domiciliari

I carabinieri si erano presentati a casa sua per un controllo di routine, ma lui a quanto pare si era allontanato. Peccato che si trovasse agli arresti domiciliari ed è quindi scattata nei suoi confronti l’accusa di evasione.

Gabriele Parolin, 56 anni, residente a Mussolente, volto noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato l’altro pomeriggio, appena i militari dell’Arma sono riusciti a rintracciarlo.

Ieri mattina è stato processato per direttissima in tribunale a Vicenza. Al termine dell’udienza davanti al giudice Matteo Mantovani, l’imputato ha patteggiato un anno e due mesi di reclusione per evasione. L’imputato era difeso dall’avv. Valentino Busnardo.

In aula Parolin ha ammesso di essersi allontanato dall’abitazione, dove sarebbe dovuto invece rimanere fino al prossimo 24 aprile come disposto dalla procura di Treviso con un provvedimento firmato dal pubblico ministero De Donà. E invece lui si era allontanato, facendosi beffa dell’ordine che gli imponeva di restare all’interno della propria abitazione.

Dopo la convalida dell’arresto in flagranza, non gli è rimasta altra strada che cerrcare la via del patteggiamento, accettato dal giudice Mantovani che ha ritenuta equa la pena concordata.P.MUT.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1