CHIUDI
CHIUDI

11.11.2019 Tags: Mussolente

Scopre i ladri
«Mi hanno puntato
cacciavite alla gola»

La zona in cui è avvenuta l'aggressione
La zona in cui è avvenuta l'aggressione

MUSSOLENTE. Tenta di scacciare i ladri, minacciato due volte con un cacciavite puntato alla gola. È avvenuto nella serata di sabato a Mussolente. 

 

«Li ho visti accucciati vicino alla siepe di casa, gli ho chiesto cosa volessero, poi mi hanno puntato per due volte un lungo cacciavite al collo. Sono riuscito a schivare il fendente per pochi centimetri, sono fuggiti solo quando mi sono messo a urlare». È la testimonianza di un 45enne, agente di commercio, residente con la famiglia in via 11 settembre, zona collinare a pochi passi dal municipio di Mussolente.

 

Quando sono stati sorpresi, anziché fuggire, uno dei due malviventi non ha esitato ad avvicinarsi all'uomo puntandogli il cacciavite alla gola. «Ho iniziato a urlare “maledetti” con tutto il fiato che avevo in corpo, è stato a quel punto che il malvivente mi ha nuovamente puntato il cacciavite alla gola, l’ho schivato facendo un balzo indietro». Nel frattempo i vicini si sono affacciati e il 45enne ha urlato di chiamare i carabinieri. «Ai malviventi ho detto che a casa avevo bimbi piccoli, a quel punto hanno desistito e sono fuggiti». 

Francesca Cavedagna

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1