CHIUDI
CHIUDI

17.05.2019

Scompare dopo una lite con il compagno

Tatiana Raietska
Tatiana Raietska

Sparisce da casa dopo una violenta lite col compagno, in seguito alla denuncia del figlio il suo caso finisce anche a “Chi l’ha Visto”, su Rai 3. Erano le 11 dello scorso 2 maggio quando Tatiana Raietska, ucraina di 48 anni, da 15 residente in Italia, ha fatto le valigie dopo aver litigato col compagno col quale conviveva a Mussolente da qualche mese. La coppia aveva appena litigato, per calmare gli animi era stato necessario richiedere l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Bassano. I militari in poco tempo erano riusciti a ristabilire la pace tra i due ma pare che i dissapori non avessero trovato rimedio, tanto che la donna poco dopo sarebbe stata costretta a fare le valigie e andarsene. Raccolte le sue cose in un trolley di colore blu, ha raggiunto la vicina fermata dell’autobus, dove è stata vista per l’ultima volta. Con lei aveva i documenti e pure il telefono cellulare che però risulterebbe spento da quella mattina. Non è certo che sia effettivamente salita sul mezzo pubblico, la direzione che potrebbe aver preso è ignota. Al momento della scomparsa, l’ucraina indossava un paio di jeans e una borsa nera; portava occhiali da vista con montatura nera. Ha occhi azzurri e capelli scuri, ed è alta un metro e 65 centimetri. Da quella mattina di Tatiana si è persa ogni traccia. Il suo telefono cellulare non sarebbe mai più stato accesso. Il figlio che attualmente risiede in Romania avrebbe tentato di contattarla più volte, senza mai riuscirci, così lo scorso 5 maggio, allarmati dall’assenza prolungata della madre ha contattato un amico residente a Padova pregandolo di formalizzare la denuncia di scomparsa ai carabinieri. I militari della città del Santo hanno avviato le ricerche, informando la prefettura, la questura e la procura di Vicenza. Del caso si è occupato anche il programma Rai “Chi l’ha visto”, alla cui redazione è arrivata un’accorata lettera del figlio, preoccupatissimo per le sorti della mamma. Dalle prime ricostruzioni sembra che l’ucraina stesse attraversando un periodo molto difficile, nelle ultime settimane avrebbe palesato una marcata fragilità. Questi elementi non fanno che aggravare la preoccupazione di famigliari e amici. Tra le ipotesi della scomparsa c’è anche quella dell’allontanamento volontario. La raccomandazione per chiunque dovesse essere in possesso di informazioni utili a rintracciare la donna è quella di comunicarle con solerzia alle forze dell’ordine. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1