CHIUDI
CHIUDI

22.06.2019

Rubinetti quasi a secco per colpa di due perdite

Allerta idrica a causa di due guasti nei giorni scorsi a Mussolente. Le ultime ore hanno visto accavallarsi due problematiche che hanno provocato la scarsità sia di acqua per l’irrigazione dei campi sia per la fornitura di acqua potabile. Particolarmente colpite, per quanto guarda l’irrigazione, via General Giardino e altre vie al confine tra Mussolente e la frazione Casoni, come via Alessandro Manzoni. In questo caso, la competenza è del Consorzio di Bonifica Brenta. Diversa la questione della rete dell’acqua potabile: sin dal mattino di martedì, diversi residenti nelle vie laterali a via Dante, che da Casoni porta a Mussolente, e non solo, aprendo i rubinetti si sono trovati praticamente senz’acqua. Il sindaco Cristiano Montagner ha immediatamente preso contatti con l’Alto Trevigiano Servizi, gestore della rete idrica, ed ha appurato che la causa stava in una perdita alle tubature dell’acquedotto sulla stessa via Dante. «C’erano due perdite - informa Montagner -: una nelle tubature tra via Dante e via Verdi e una in quelle tra via Dante e via papa Giovanni XXIII, ora sistemate». Per quanto riguarda l’acqua del Consorzio, invece, a causa di una rottura la bocchetta principale era stata chiusa per evitare allagamenti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

E.S.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1