CHIUDI
CHIUDI

08.09.2019

Jenny subito eliminata «Ma avventura unica»

La fotomodella Jenny Stradiotto
La fotomodella Jenny Stradiotto

«È stata un'avventura unica e impegnativa che tante ragazze vorrebbero vivere. Io ho avuto la fortuna di provare queste emozioni stupende. Voglio ringraziare tutti per il supporto che mi avete dato, di cuore». Sono le parole di gratitudine rivolte ai molti fan che Jenny Stradiotto ha lasciato sul suo profilo Facebook all’indomani della finalissima di Miss Italia andata in onda dal Palainvest di piazza Brescia a Jesolo Lido venerdì sera in prima serata su Raiuno. È durato appena un’ora, dall’inizio della trasmissione condotta da Alessandro Greco, il sogno della venticinquenne di Mussolente, “Miss Sorriso Veneto”, di indossare la corona e la fascia della più della d’Italia. Titolo che è andato invece a Carolina Stramare, “Miss Lombardia”, ripescata in modo del tutto inaspettato dalla giuria di qualità dopo essere stata anche lei eliminata dal responso del televoto, finendo nella rosa della prima scrematura che ha colpito quaranta delle ottanta finaliste dell’ottantesima edizione del concorso di bellezza nazionale. E dopo l’intensa finale, andata avanti fino a notte inoltrata, ieri telefono spento per la bella vicentina, alta 1 e 78, occhi marroni, capelli scuri, in gara col numero 41 appuntato sul body istituzionale. Diplomatasi perito commerciale all’Einaudi di Bassano, indossatrice e fotomodella, non di rado aiuta i genitori nella gestione dell’attività di famiglia, l’agriturismo “Maso Rosso”. La sua avventura a Miss Italia era cominciata a metà luglio a Cavarzere con la vittoria del titolo regionale, il primo a essere stato assegnato tra quelli messi in palio per le miss venete. La bella Jenny era così riuscita a entrare nel gruppo delle 188 bellissime ammesse alle prefinali nazionali. Una fase di selezione che senza dubbio è stata tra le più severe, con 57 ammesse, visto che gli altri 23 posti sugli 80 a disposizione per la finalissima erano di diritto già spettanti alle detentrici dei titoli regionali e speciali. La bella Jenny, se vorrà, dopo questa eccellente esperienza avrà ancora tempo per puntare ancora più in alto. L’ultima versione del regolamento del concorso ha esteso infatti l’età massima per partecipare fino ai 30 anni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Guarda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1