CHIUDI
CHIUDI

11.09.2019

Con “Punto e virgola” arriva il doposcuola

La scuola  Don Bosco di Pianezze
La scuola Don Bosco di Pianezze

Con l’arrivo del nuovo anno scolastico nasce a Pianezze il progetto “Punto e virgola”. Grazie all’interessamento di alcuni genitori della scuola primaria “Don Bosco” e al patrocinio dell’Amministrazione comunale partirà un progetto di doposcuola che coinvolge i ragazzi dalla prima quinta elementare. Per l’intero periodo scolastico, ogni venerdì, dalle 12.20 alle 16.20, i ragazzi avranno la possibilità di partecipare a una serie di attività promosse dall’associazione “Arcobaleno”. «Il progetto – racconta Luca Vendramin, sindaco di Pianezze – nasce dall’esigenza di alcune famiglie di avere i figli impegnati anche il venerdì pomeriggio e per questo abbiamo deciso di avviare questo progetto con l’auspicio che possa avere molte adesioni e con l’obiettivo di dare un servizio utile ai ragazzi per imparare a stare insieme e a socializzare». Il progetto si rivolge a tutti i ragazzi della scuola primaria. L’obiettivo di “Punto e virgola” è quello di fornire alle famiglie un aiuto per i ragazzi nei compiti pomeridiani oltre a favorire la socializzazione tra di loro e a valorizzare le peculiarità di ciascuno all’interno del gruppo. Oltre a un servizio di aiuto compiti, infatti, nei pomeriggi in cui si svolgerà il progetto verranno realizzati dei laboratori di vario genere (teatro, pasticceria, lezioni di pittura espressiva, lettura animata, attività motoria all’aperto e laboratori manuali). Il programma delle attività verrà deciso dall’associazione insieme alle famiglie che intendono aderire attraverso un incontro organizzativo in coincidenza con l’inizio dell’anno scolastico e con una serie di verifiche in corso d’opera. A gestire le attività ci sarà un gruppo di volontari coordinati dall’associazione “Arcobaleno” di Schiavon che vanta quasi 10 anni di esperienza nel settore. «A tal proposito – spiega ancora il sindaco di Pianezze – stiamo cercando volontari del Comune e del territorio interessati a partecipare al progetto». Il costo per le famiglie che decideranno di aderire a questo servizio, sarà di 8 euro per ciascun bambino al giorno. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca Strapazzon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1