Il cantante 28enne

Michele Merlo: parenti e amici per la camera ardente, anche Emma Marrone. In serata la salma a Rosà

Emma Marrone alla camera ardente allestita in Certosa, a Bologna (foto Ansa)
Emma Marrone alla camera ardente allestita in Certosa, a Bologna (foto Ansa)
Emma Marrone alla camera ardente allestita in Certosa, a Bologna (foto Ansa)
Emma Marrone alla camera ardente allestita in Certosa, a Bologna (foto Ansa)

Si è aperta questa mattina, in Certosa a Bologna, la camera ardente per il cantante Michele Merlo, morto domenica 6 giugno a Bologna. Dolore e cordoglio dei familiari e degli amici del 28enne di Rosà. Ci sono la mamma e il papà di Michele, gli amici più cari ed è arrivata anche la cantante Emma Marrone che davanti ai cronisti ha scelto il silenzio.

"Aquilone" e altri brani di Merlo riecheggiano in diffusione in Certosa. Per tutta la mattina via vai di fan che hanno portato un fiore e l’ultimo saluto all’artista. 

È intanto arrivata in serata a Rosà da Bologna la salma di Michele Merlo. Il feretro rimarrà esposto nei due giorni successivi in una sala a piano terra dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Rosà, una casa di riposo i cui responsabili si sono resi disponibili ad ospitare la salma prima del funerale, venerdì 18, allo stadio. L’apertura al pubblico, della camera ardente, con regole contingentate in base alle norme Covid-19, avverrà con i seguenti orari: giovedì dalle 9 alle 11 e dalle 15 alle 18, venerdì mattina dalle 9 alle 11. Alle 17 di venerdì sono infine previsti i funerali che si terranno all’interno dello stadio comunale «Toni Zen».

.

 

Leggi anche
Emma, l'addio a Michele: «Il mio cuore è in mille pezzi». Gli aveva dedicato il concerto all'Arena

Leggi anche
Michele Merlo, il dolore dei genitori: «Adesso vogliamo tutta la verità»

 

 

Suggerimenti