CHIUDI
CHIUDI

15.04.2019

Marcia del Beato, sfida al meteo vinta

La "Marcia del Beato" vince sul maltempo: la pioggia non ferma gli appassionati della camminata che ieri mattina hanno preso d'assalto le colline marosticensi per la storica non competitiva organizzata dai Marciatori Marostica. Ieri, nonostante l'insistente minaccia della pioggia, in 4600 si sono presentati al via in piazza Castello sfidando le nubi e le basse temperature. Per gli organizzatori scaligeri la giornata è iniziata alle prime luci dell'alba per mettere in sicurezza i percorsi. «Prima dell'inizio della marcia - commenta Fredy Pettenon, vicepresidente dell'associazione Marciatori Marosticensi - abbiamo apportato qualche modifica ai percorsi per consentire lo svolgimento in piena sicurezza della manifestazione anche con la pioggia, che nel frattempo aveva già iniziato a cadere. La macchina organizzativa ha funzionato perfettamente ed è riuscita ad affrontare al meglio anche le condizioni meteorologiche avverse». «La risposta - prosegue il vicepresidente Pettenon - è stata entusiasmante: non ci aspettavamo una partecipazione così numerosa, segno che la Marcia del Beato è diventata ormai un appuntamento fisso, anche quando le previsioni meteo non sono allettanti». Fra i 4600 podisti in marcia, numerosi i gruppi iscritti, ben 65, alcuni arrivati per l'occasione anche da fuori regione. «Hanno partecipato gruppi da Verona, da Bergamo, dall'Emilia Romagna e dalla Val Gardena - spiega Fredy Pettenon - Il percorso più gettonato si conferma quello da 7 chilometri, ma quest'anno abbiamo avuto un frequentazione record dei percorsi più impegnativi da 13 e da 21 chilometri, lungo i quali i partecipanti hanno potuto trovare ristori ben assortiti». Il podio dei gruppi più numerosi ha visto quest'anno al primo posto il gruppo Laverda Breganze (125 iscritti), seguito al secondo postto dall'As Santa Croce di Bassano (120)e al terzo dal Gruppo Podistico Nico da Povolaro (100). L'edizione numero 44 della marcia primaverile sulle colline marosticensi ha visto quest'anno, per la prima volta, anche una speciale premiazione riservata ai giovani podisti delle scuole elementari e medie. Vista la collaborazione, ormai collaudata, con l'Istituto comprensivo di Marostica, gli organizzatori hanno deciso di premiare la classe più numerosa fra i bambini e ragazzi in marcia con i loro genitori. Il riconoscimento è andato alla classe 3E della scuola media del capoluogo. Anche quest'anno parte del ricavato della manifestazione podistica andrà a sostenere il progetto che vede protagonista proprio l'Istituto comprensivo scaligero Dalle Laste e i suoi studenti per la lotta alla malnutrizione in Africa. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Floriana Pigato
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1