CHIUDI
CHIUDI

20.03.2019

A 68 anni dona
un rene al figlio
e gli salva la vita

Graziella Cenci con il figlio Valerio Fantinelli dopo il trapianto di rene
Graziella Cenci con il figlio Valerio Fantinelli dopo il trapianto di rene

MAROSTICA. Ha donato un rene al suo unico figlio, che soffriva di una insufficienza così grave da dover fare tre sedute di dialisi la settimana, consentendogli di tornare ad un’esistenza normale. È la storia di un regalo che vale davvero una vita, quella che racconta una casalinga di 68 anni che da poco più di un quarto di secolo, dopo aver diviso la sua vita precedente fra l’Argentina e Marostica, ora abita a Vigasio (Verona). 

 

Graziella Cenci è arrivata in Italia a 16 anni. Nell’Alto Vicentino ha poi conosciuto il suo primo marito. È a quel tempo che risale la nascita di Valerio Fantinelli; l’uomo, da poco cinquantenne e residente a Marostica, al quale la donna ha donato due volte la vita. La prima volta lo ha fatto con il parto. La seconda con un trapianto. 

 

«Valerio già verso i quarant’anni aveva mostrato i sintomi di un’insufficienza renale, che per circa cinque anni non gli ha creato gravi problemi», racconta la mamma. «Poi, però, le sue condizioni sono peggiorate rapidamente, ed in particolare ci ha fatto paura il gonfiore in maniera esagerata alla faccia e alle mani». A 45 la dialisi, poi l'attesa di un donatore. Sono trascorsi altri 4 anni e mezzo, tra cui una pericolosa crisi che stava costando la vita all'uomo. Di qui la decisione: essere lei la donatrice di un rene al proprio figlio. L'intervento è stato eseguito al Borgo Trento di Verona. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1