CHIUDI
CHIUDI

03.02.2020 Tags: Altopiano , Enego , profugo , matrimonio

L'ex profugo
sposo a Enego
Paese in festa

Sposi e testimoni all’ingresso del Municipio
Sposi e testimoni all’ingresso del Municipio

Fiori d’arancio a Enego per l’ex richiedente asilo, il 30enne Gregory, partito dal centro di accoglienza, integratosi e finalmente convolato a nozze con la fidanzata Patsy. Il rito nuziale è stato celebrato sabato in municipio dal sindaco Ivo Boscardini tra i coetanei Gragory Jacob e Patsy Osegba entrambi nigeriani.

 

Il marito, oggi dipendente di un caseificio, era arrivato a Enego alcuni anni fa con un gruppetto di richiedenti asilo. Distintosi subito per impegno e volontà di integrarsi, il giovane era stato presto incluso in un progetto di inserimento lavorativo. Progetto che gli ha permesso di trovare un lavoro stabile, regolarizzare la propria posizione e far arrivare in Italia la fidanzata, divenuta moglie due giorni fa.

 

«Ci fa piacere che sia stata scelta Enego per il matrimonio - ha detto il sindaco -, a testimonianza della nostra cultura dell’accoglienza». E dopo lo scambio di anelli e il lancio del riso, festa per tutti, africani e altopianesi. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1