Roana

Due feriti sul trattore: era senza targa e il conducente era ubriaco

La sfilata dei mezzi agricoli non era stata autorizzata dal Comune Migliorano le condizioni dei due occupanti. Operato il passeggero

Si aggravano le conseguenze dell’incidente di domenica a Treschè Conca, dove un trattore ha abbattuto una recinzione e parte di un muretto prima di capottarsi, ferendo sia il conducente, il roanese 23enne L.E., sia il passeggero, il roanese 22enne S.A. (sono state rese note solamente le iniziali).

Il fatto

Erano passate da poco le 14 e i ragazzi stavano raggiungendo piazza Fondi di Treschè Conca percorrendo via Chiesa. Solo che a un certo punto, forse per una brusca sterzata, il grosso Massey Ferguson 7S 210 ha iniziato a sbandare, ribaltandosi nel giardino di una casa. Il passeggero, ferito in modo molto serio, dopo essere stato portato all’ospedale di Santorso è stato elitrasportato all’ospedale di Verona, dove è stato ricoverato nel reparto di chirurgia della mano e affidato alle cure dell’equipe del prof. Massimo Corain, uno dei massimi esperti di traumatologia della mano. Il ragazzo è stato quindi sottoposto a un primo intervento nella notte di domenica ma non è stata ancora sciolta la prognosi. Non si esclude che possano servire altre operazioni per sistemare al meglio la mano rimasta schiacciata quando il trattore si è capottato e solo tra alcuni giorni i medici potranno fare delle valutazioni.

Leggi anche
Si schianta col trattore contro un muretto e cappotta. Grave il passeggero 22enne

Il conducente del trattore aveva bevuto

Quanto al conducente del mezzo agricolo, gli accertamenti hanno rivelato che era positivo all’alcoltest ma negativo alle sostanze stupefacenti. Al giovane sono state riscontrate delle contusioni varie anche al volto che hanno consigliato ai medici di trattenerlo in ospedale per approfondire i controlli con altri esami.

Ad aggravare la sua posizione, non bastasse, c’è che il trattore era senza targa e registrazione in quanto dato in prova: i carabinieri stanno ancora indagando per risalire di chi fosse il trattore e chi l’abbia affidato ai ragazzi. Un mezzo quindi che non poteva transitare per strada né poteva avere a bordo un passeggero. Altro fatto che gli investigatori dovranno appurare è se il conducente fosse dotato di patentino per il trattore, certificazione obbligatoria dal 2015.

Il mezzo è sotto sequestro

Toccherà poi alla procura, che ha posto sotto sequestro il trattore, determinare le varie responsabilità e colpe in questo incidente che ha provocato, oltre alle gravi ferite al passeggero, danni per circa 200 mila euro. Ad aggiungere ulteriori complicazioni alla questione, sembra che la manifestazione a cui si stavano recando i due giovani, che ha visto la sfilata di trattori e mezzi agricoli per il centro paese, fosse priva di autorizzazione comunale.

Una circostanza che solleva di ogni responsabilità il Comune su eventuali inadempienze o per la mancanza di controlli ma, nello stesso tempo, appesantisce la posizione degli organizzatori della festa, che conta tra i promotori una serie di associazioni locali.

Gerardo Rigoni