CHIUDI
CHIUDI

12.08.2019

In bici con la moglie è colto da infarto

Il dottor Roberto Novello in una foto tratta dal suo profilo facebook
Il dottor Roberto Novello in una foto tratta dal suo profilo facebook

Viene colto da malore mentre assieme alla moglie sta effettuando un’escursione in bicicletta nella piana di Malcesina e purtroppo non supera la crisi nonostante l’intervento dei sanitari dell’elisoccorso di Trento: si spegne poco dopo, durante il disperato volo verso l’ospedale. Vittima della tragedia un noto dentista bassanese, Roberto Novello, che aveva compiuto 63 anni lo scorso martedì e che era titolare di uno studio a Cavaso del Tomba, nel Trevigiano. Abitava con la consorte Daniela in contrà Corte S. Eusebio 20. Il dramma s’è consumato sabato mattina poco dopo le 11. Marito e moglie avevano deciso di trascorrere una giornata in montagna sulla piana di Marcesina. Una volta in quota s’erano avviati in bicicletta lungo uno dei percorsi. A un tratto, nelle vicinanze di rifugio Barricata che si trova nel comune di Grigno, in provincia di Trento, Roberto Novello si è sentito male e si è accasciato al suolo. La moglie ha allertato i soccorsi e allo stesso tempo ha chiesto aiuto al vicino rifugio. Il personale della struttura è immediatamente accorso. «I sanitari - ha raccontato il titolare del rifugio, Igor Borso, bassanese - sono arrivati in breve tempo: l’elicottero per arrivare da Trento impiega poco più di sette minuti. Il personale medico ha effettuato diversi tentativi di rianimazione, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare». Roberto Novello, che prima della tragedia non aveva mai accusato problemi fisici, è deceduto durante il trasferimento all’ospedale di Trento lasciando in un dolore indicibile la moglie che ha seguito passo dopo passo l’evolversi del dramma e che non trova le parole per esprimere l’angoscia che in un attimo ha stroncato un’unione felice. La coppia ha due figli, maggiorenni, Enrico e Francesca, studenti universitari, pure loro straziati dall’improvvisa tragedia, così come la mamma della vittima, Maria Teresa. Il fratello di Roberto, Leonardo, medico dentista, è titolare di uno studio in centro a Bassano. Roberto era stato vicepresidente del quartiere di Sant’Eusebio, dove si distingueva per il suo impegno nelle realtà associative. Con commozione ricorda la figura dello scomparso, Luigi Conte, per tanti anni, presidente del gruppo dei marciatori di S. Eusebio con il quale Novello aveva una collaborazione fin dai primi tempi dell’attività. «Sedici anni orsono - afferma Conte - con Roberto abbiamo dato il via, nel mese di ottobre, alla marcia dedicata agli alunni delle scuole della frazione e procedendo con gli anni abbiamo attivato anche la marcia di giugno. E grazie a questa collaborazione Roberto e io siamo diventati amici, ci sentivamo come fratelli». Novello era attivo anche per la Festa dell’uva, collaborava con la comunità religiosa della frazione e faceva parte del coro parrocchiale. Per accertare le cause che hanno provocato il decesso verrà effettuata l’autopsia sulla salma del professionista, che è stata accolta nella cella mortuaria dell’ospedale di Trento. È stata già decisa la data dei funerali: si terranno nella chiesa di Sant’Eusebio dopodomani, mercoledì, alle 15. La salma riposerà nel cimitero di Angarano. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucio Zonta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1