Bassano

Il torneo di calcio
s'ispira al fascismo
«È solo un gioco»

Una squadra saluta "romanamente" in una delle passate edizioni
Una squadra saluta "romanamente" in una delle passate edizioni
Una squadra saluta "romanamente" in una delle passate edizioni
Una squadra saluta "romanamente" in una delle passate edizioni

BASSANO. Mentre l’Italia si divide sulla spiaggia “fascista” di Chioggia e sul presunto reato di apologia, nel Bassanese è andata in scena la quinta edizione del “Torneo delle Squadracce”: una giornata di calcio a cinque promossa dall’associazione Destra Brenta. Nome che è tutto un programma.

L’appuntamento, pochi giorni fa, è stato a Cartigliano, per una serata di football “da veri uomini” nella zona degli impianti sportivi. Ci fosse qualche dubbio sulla natura “non politicamente conforme” dei promotori, la locandina-invito ammiccava in una grafica che profumava di impresa d’Etiopia e raccomandava di esserci perché «se non vieni, la tua mamma fa un brutto lavoro». Il tutto promettendo una manifestazione «semplice, populista, che "non accoglie" e "semina odio"» in edizione notturna. 

Poi, alcune concessioni più goderecce al XXI secolo: panini onti, birra a fiumi e dj set. L’ultimo, però, con musica rigorosamente non allineata. Il torneo ha avuto successo: la pagina facebook è piena di recensioni positive. E sui social c’è già chi dà appuntamento al prossimo anno con un bel «sieg heil» ma anche ringrazia i «tosi» per la bella giornata.

Suggerimenti