CHIUDI
CHIUDI

13.01.2020 Tags: Asiago

Il fuoco distrusse
un residence: colpa
della canna fumaria

Lo spaventoso incendio divampato nel 2013 in via Galilei ad Asiago
Lo spaventoso incendio divampato nel 2013 in via Galilei ad Asiago

Una coppia, proprietaria di un appartamento in un residence di Asiago, è finita a processo per rispondere di incendio colposo. Non avrebbe fatto la pulizia della canna fumaria, dalla quale sarebbe partito, nel novembre di qualche anno fa, un pauroso rogo che devastò il condominio e che causò danni per 1,5 milioni di euro, poi coperti dall’assicurazione. I due imputati però si difendono dalle accuse e il giudice ha accolto la loro richiesta di nominare un perito che individui nel dettaglio le cause del rogo. «Non è stata la nostra canna fumaria», sostengono.

Diego Neri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1