Tezze su Brenta

Ferita con un coltello all'addome, è grave

Un misterioso episodio, su cui non è stata ancora fatta piena luce, è avvenuto ieri sera a Tezze. Una donna residente in paese è stata trasportata all'ospedale di Vicenza con ferite da lama al ventre: i carabinieri della compagnia di Bassano sono al lavoro per appurare se il caso sia da ricondurre a un gesto di autolesionismo oppure se la vittima sia stata accoltellata.

Al momento tutte le possibilità vengono prese in considerazione dagli investigatori bassanesi, che nelle prossime ore però potrebbero riuscire a ricostruire l'esatta dinamica dei fatti e semmai accertare eventuali responsabilità. Tutto è avvenuto nella serata di ieri in via Concordia. Erano circa le 19.30 quando il marito di una donna di 61 anni ha chiamato il 118 spiegando che la moglie si era ferita all'addome con un coltello da cucina. Immediato l'intervento dei sanitari dell'ospedale San Bassiano e, come previsto dai protocolli per questi casi, immediata la segnalazione dell'episodio violento anche al 112, che ha inviato sul posto una pattuglia per i primi accertamenti. La vittima, che è stata subito medicata e stabilizzata nella sua abitazione, presentava ferite profonde al ventre, causate da un oggetto contundente, che poi è risultato essere un coltello da cucina. L'obiettivo fondamentale degli investigatori è quello di accertare se la 61enne si sia auto-inflitta quelle ferite, magari in un momento di sconforto o poca lucidità; oppure se sia stata aggredita dal compagno, magari in seguito a una lite.

Francesca Cavedagna