Cismon

Fatta brillare la bomba di 450 chili trovata nel cantiere

La bomba di mille libre, e 400 chili di esplosivo rinvenuta a Cismon
La bomba di mille libre, e 400 chili di esplosivo rinvenuta a Cismon
La bomba fatta brillare stasera a Rossano Veneto

Si sono concluse poco dopo le 20.30 le operazioni di brillamento dell'ordigno trovato a Cimson. Nella cava di Rossano Veneto, la bomba di mille libre, e 400 chili di esplosivo, è stata fatta brillare in totale sicurezza. Il trasporto da Valbrenta a Rossano ha richiesto circa un'ora e mezza, poi l'ordigno è stato posizionato in una zona capace di contenere la deflagrazione controllata. Tutto è andato secondo programma.

 

La bomba trasferita alla cava dopo il disinnesco

 

L'ordigno era stato rinvenuto nel cantiere Etra di via Porteghetti a Cismon. Dopo essere stata disinnescata disinnescata la bomba è stara trasportata a Rossano Veneto, nella cava di via Ca' Vico, per il brillamento, operazione curata dai militari dell'8° reggimento genio guastatori paracadutisti della "Folgore" di Legnago.

L'intervento è stato coordinato dal prefetto di Vicenza Pietro Signoriello che con il questore Paolo Sartori era presente nel centro di coordinamento allestito nell'ex Comune di Valstagna. In prima linea anche Amministrazione comunale e forze di polizia. L'operazione ha comportato l'evacuazione delle frazioni di Cismon e Collicello, circa 650 residenti complessivamente, e la chiusura al traffico di strade e ferrovia.