L'ordinanza

Dopo la valanga chiude la strada per Cima Grappa

La valanga di domenica a Cima Grappa (foto Facebook Ale Baruth / Meteo Bassano e Pedemontana del Grappa)
La valanga di domenica a Cima Grappa (foto Facebook Ale Baruth / Meteo Bassano e Pedemontana del Grappa)

Da mercoledì 24 febbraio la provinciale per Cima Grappa chiude dalle 16 alle 8. La decisione arriva dopo la slavina che domenica pomeriggio ha ostruito la strada che conduce al Sacrario, bloccando centinaia di persone sulla Cima.

 

L'ordinanza della Provincia di Treviso dispone la chiusura al traffico della Sp 149 "Del Grappa" «per pericolo valanghe nel tratto compreso da km 1+100, località Cima Grappa, in comune di Borso del Grappa, per qualunque veicolo e ai pedoni (eccetto mezzi delle forze dell'ordine, di soccorso, frontisti e carico/scarico merci)». Del resto, la Regione ha decretato la "fase operativa di attenzione" da ieri alle 12 a causa del marcato rialzo termico dei questi giorni. 

 

«La Madonnina del Grappa ci ha protetto. Nessuno ieri pomeriggio è rimasto coinvolto». La mattina dopo la slavina, Annalisa Rampin, sindaco di Pieve del Grappa, oltre che presidente dell'Unione montana del comprensorio del Massiccio, esterna così il suo sollievo. «È un caso che nessuno sia rimasto coinvolto. Lassù c'era davvero tanta gente a quell'ora, forse 500 persone, fra automobilisti che stavano raggiungendo il Sacrario e quelli che si accingevano a rientrare».