CHIUDI
CHIUDI

25.06.2019

Derubate mentre
visitano le tombe
dei propri cari

Il cimitero di Angarano
Il cimitero di Angarano

BASSANO. Vanno a trovare i parenti al cimitero e all'uscita trovano l'auto depredata. Brutta sorpresa ieri mattina per due donne di Angarano, recatesi al cimitero della Santissima Trinità per fare visita ai congiunti defunti. Le due hanno raggiunto il camposanto con la Fiat 500 di una di loro, la 75enne S.F., residente in quartiere che lì aveva il marito e il figlio. Per stare più tranquille, avevano nascosto le loro borsette nel baule dell'auto. Tempo di cambiare qualche fiore, quindici minuti al massimo, e le due hanno fatto ritorno alla 500. Di fronte ai loro occhi, si sono ritrovate una scena che non si sarebbero mai aspettate. Il finestrino della 500 era stato sfondato da ignoti, mentre la serratura scassinata. Una volta dentro l'auto, i ladri avevano aperto il bauletto e trovato le due borsette, al cui interno c'erano i cellulari e qualche contante. In totale, i ladri se ne sono andati con qualche centinaia di euro. A questo vanno sommati i danni alla Cinquecento, perché oltre al vetro andranno sostituite anche le serrature. Sconcertate, le donne hanno chiesto aiuto a una passante, che ha prestato loro il cellulare affinché avvisassero i parenti. Le donne sono state raggiunte dai famigliari che hanno chiamato la polizia. È emerso che quello di ieri non è il primo episodio del genere che accade nell'area. Una settimana fa, a un'altra donna era stata rubata una borsa con le stesse modalità. Ora i frequentatori del camposanto chiedono l'introduzione di telecamere nella zona per garantire maggiore sorveglianza.  

E.S.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1