CHIUDI
CHIUDI

16.10.2019

Controllo del gas e furto Denunciato volto noto

Il 59enne si sarebbe spacciato per tecnico del gas  ARCHIVIO
Il 59enne si sarebbe spacciato per tecnico del gas ARCHIVIO

Aveva messo a segno una truffa ai danni di un anziano bassanese di 93 anni, malvivente barese con diversi precedenti incastrato dalle indagini dei carabinieri. Dopo mesi di indagini, è scatta la denuncia per Rosario Vaccariello, 59 anni, già coinvolto in altre truffe nel Veronese che gli erano costate una condanna. Tutto è iniziato a luglio, quando il pensionato, mentre era alla guida della sua auto, a pochi metri da casa, è stato accostato dall’auto di Vaccariello. Secondo la ricostruzione effettuata dai militari del maggiore Filippo Alessandro, il barese avrebbe fatto credere al pensionato di essere suo amico di vecchia data. La vittima, dopo alcuni istanti di esitazione, gli avrebbe creduto. A quel punto è scattata la trappola. Vaccariello avrebbe raccontato di essere un tecnico del gas e avrebbe proposto all’anziano di effettuare un controllo gratuito nella sua abitazione. Il pensionato ha accettato di farlo salire, forse perché impietosito anche dalla dichiarata spossatezza del suo adescatore, «è tutto il giorno che sono in giro per lavoro, avrei bisogno di bere un bicchiere d’acqua». Una volta dentro l’appartamento, Vaccariello avrebbe chiesto di utilizzare il bagno e in questo frangente si sarebbe impossessato di 3 mila e 500 euro che il padrone di casa teneva nascosti nella tasca di un cappotto nell’armadio. Quindi il congedo amichevole e un «arrivederci» che ovviamente nei piani del barese non ci sarebbe mai stato. I carabinieri in questi mesi hanno raccolto testimonianze e immagini della videosorveglianza, riuscendo a risalire al veicolo utilizzato dal barese, intestato a una società di noleggi, e all’ identificazione di Vaccariello, ora accusa di furto aggravato. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1