CHIUDI
CHIUDI

16.04.2019

Miotti: «Pronto a rimettermi in gioco»

Egisto Miotti, candidato sindaco con i componenti della sua lista civica
Egisto Miotti, candidato sindaco con i componenti della sua lista civica

«Non siamo una lista di disturbo, ma pronti a metterci in gioco seriamente». Egisto Miotti fuga subito le voci che lo vorrebbero a capo di una “lista civetta”, disturbatrice dello scontro tra Aldo Maroso e il pupillo di Pasinato Mattia Bonin, e lancia la corsa a sindaco di Cassola annunciando un obiettivo concreto: integrare il progetto dell’Isola dello Sport. Proprio il futuro di quell’area di Borgo Isola, che lo aveva visto perplesso anche ai tempi in cui era vicesindaco dell’Amministrazione di Silvia Pasinato, è uno dei punti principali del suo programma elettorale. «Sicuramente il progetto dell’Isola dello Sport non va messo in discussione, altrimenti si sprecherebbero risorse - afferma il candidato -. A nostro parere, però, ci sarebbe la possibilità di integrare l’opera, introducendo una Co-Housing dedicata gli anziani nell’area di 37mila metri quadrati». La Co-Housing è una tipologia abitativa che prevede un complesso di abitazioni private che condividono spazi comuni. L’obiettivo di Miotti è creare questi complessi e metterli a disposizione degli anziani. «Attualmente non ci sono più spazi in provincia dove costruire delle case di riposo - prosegue -. Con la Co-Housing si potrebbe quindi dedicare degli spazi agli anziani autosufficienti, in modo da liberare spazi per le case di riposo esistenti. Bisogna trovare delle soluzioni per gli anziani, anche perché l’Italia è il Paese che ne ha di più in Europa». Quello di Miotti è un ritorno sulla scena politica di Cassola. Negli ultimi cinque anni è rimasto alla finestra «per motivi familiari». In passato, però, oltre ad essere stato il vicesindaco di Silvia Pasinato, ha ricoperto anche il ruolo di assessore alla cultura. A 71 anni ha deciso quindi di rimettersi in gioco. Sposato e padre di tre figli, è laureato in sociologia e ha lavorato all’Italgas. Per 7 anni è stato presidente della Pro loco di Cassola e membro del consiglio pastorale parrocchiale. Politicamente, proviene dal centrodestra, area a cui fa riferimento la sua lista civica “Egisto Miotti. Un volto per il cambiamento di Cassola”. Lista che tra i nomi di punta vede pure il presidente dell’Unione dei Consumatori del Veneto e del Trentino Antonio Tognoni, che per il periodo della campagna elettorale si è però messo in “aspettativa”. «I candidati consiglieri sono tutti alla prima esperienza politica - riferisce Miotti -. Abbiamo anche una persona disabile, perché per noi la disabilità è un tema prioritario». Ecco la lista completa. Alessandra Polo, Alessandro Menon, Antonio Tognoni, Arianna Masariè, Elena Segafredo, Fabio Andrea Marcolan, Francesca Poli, Franco Poli, Giuliano Bagnara, Michael Di Marzio, Mirko Tessarolo, Pierantonio Garlini, Ruggero Gianfranco Segafredo, Stefania Frison, Tamara Lorenzato, Thomas Orlando. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Enrico Saretta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1