Dopo l'incidente dell'ex co-pilota

Biasion al capezzale di Siviero:«Tiziano ha subito un delicato intervento. Mi ha detto "speremo ben"»

Ore di apprensione per Tiziano Siviero due volte campione mondiale con Miki Biasion, vittima di un terribile incidente. Il campione di rally si è recato all'ospedale a trovare l'amico. «Tiziano ha subito un delicato intervento alle vertebre. Servirà tempo».
Biasion-Siviero: una delle accoppiate più longeve e vincenti di ogni tempo del rally a livello mondiale (Foto archivio)
Biasion-Siviero: una delle accoppiate più longeve e vincenti di ogni tempo del rally a livello mondiale (Foto archivio)
Biasion-Siviero: una delle accoppiate più longeve e vincenti di ogni tempo del rally a livello mondiale (Foto archivio)
Biasion-Siviero: una delle accoppiate più longeve e vincenti di ogni tempo del rally a livello mondiale (Foto archivio)

Ore di apprensione per Tiziano Siviero, copilota di rally, due volte campione mondiale con Miki Biasion. Il bassanese, 64 anni, nella serata di domenica è stato vittima di un terribile incidente all'Isola d'Elba, dove vive da oltre trent'anni insieme alla moglie e ai tre figli. Siviero è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. La prognosi resta riservata, ma è stato dichiarato fuori pericolo.

Miki Biasion si è precipitato al capezzale di Tiziano Siviero, suo copilota di rally per 35 anni

L'amico Miki Biasion si è immediatamente precipitato al capezzale di Tiziano. «Mi hanno informato dell'incidente nella notte - racconta al telefono -. Parlavano di condizioni disperate. Non voluto crederci fino a quando non ho parlato con la moglie di Tiziano. Quando mi ha confermato che la situazione era grave sono partito per Pisa: volevo che sapesse che io c'ero, e mettermi a disposizione della famiglia». «Tiziano ha subito un delicato intervento alle vertebre durato oltre 6 ore - continua il campione di rally -. Non sappiamo ancora quali saranno le sue condizioni future, di che portata saranno i danni, se a lungo termine o meno. I medici non si sbilanciano, servirà del tempo: qualsiasi altra notizia circoli sulle sue condizioni non è vera».

 

Leggi anche
Incidente all’Elba: gravissimo il bassanese Tiziano Siviero, ex campione del mondo di rally con Miki Biasion

 

Biasion ha parlato con Siviero: «Mi ha detto solo "speremo ben" Gli ho risposto di "crederci sempre". Così abbiamo vinto ogni gara insieme». 

Biasion è riuscito a parlare con l'amico fraterno, e compagno di 35 anni di gare, per alcuni preziosi minuti: «Era molto felice che fossi lì, queste cose due come noi le capiscono anche senza parlare. Era molto dolorante e ancora intorpidito dall'anestesia, mi ha detto solo "speremo ben". Tiziano in 45 anni di amicizia, ma soprattutto durante i 35 anni di gare che ci hanno visti sempre uno accanto all'altro, sulle piste di tutto il mondo, mi ha insegnato davvero tante cose. Una tra le più importanti, è che non bisogna mai desistere, mai arrendersi, perché anche quando sembra che non ci sia più nessuna possibilità per vincere, vale la pena combattere, tentare e crederci sempre, fino alla fine: è così che abbiamo colto i nostri traguardi. Gli ho ricordato quanto fosse stato prezioso per me questo suo insegnamento e gli ho detto che adesso il mio maestro deve credere nelle sue stesse lezioni».