CHIUDI
CHIUDI

08.02.2020 Tags: MasterChef , Antonio Lorenzon

Antonio suda freddo
per il rimbrotto
di Cannavacciuolo

Il bassanese Antonio Lorenzon a Masterchef Italia
Il bassanese Antonio Lorenzon a Masterchef Italia

A Masterchef, nella puntata che giovedì sera ha segnato la fine della corsa per Giada Meloni e Milenys Gordillo, sono arrivati i rimbrotti di chef Cannavacciuolo per il bassanese Antonio Lorenzon. Impegnato nell'Invention test con la carne alla brasiliana, il 43enne stilista ha proposto un piatto a base di filetto che ha battezzato "Dal Brasile ai colori dell'Italia". Nome che ha fatto sbottare lo chef campano. «Io arrivo nel tuo ristorante - la sgridata - apro il menù e leggo "Dal Brasile ai colori dell'Italia". Lo chiedo, tu devi rivolgerti ai ragazzi in cucina con "Dal Brasile ai colori dell'Italia", e questi cosa capiscono?». Meglio un classico «Filetto con spinaci saltati», quindi. «Vi diciamo queste cose - Cannavacciuolo ha rincarato la dose - perché quando finiamo qui andiamo nelle nostre cucine a leggere le comande. Il nome dei piatti è importante». Lorenzon ha incassato il rimprovero senza replicare. Il piatto, poi, è risultato gradevole, anche se la scelta del burro aromatizzato per guarnire la carne non è parsa felicissima. Comunque, in una prova particolarmente difficile in cui si sono sprecati gli «immangiabile» dei giudici, il bassanese ha raggiunto la sufficienza.

 

La successiva sfida in esterna prevedeva un pranzo per alcuni tra i principali critici gastronomici italiani. Tra loro anche un volto noto in città come Paolo Massobrio, non tenero con gli aspiranti chef. Nell'occasione, la brigata di Lorenzon ha schivato il "pressure test" costato il grembiule alla 26enne Giada, osservando dal ballatoio, in tutta tranquillità, lo scontro per la permanenza in trasmissione.

Lorenzo Parolin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1