CHIUDI
CHIUDI

10.10.2019 Tags: Foza , sindaco , Bruno Oro , sega circolare

Sindaco si taglia
la mano lavorando
con sega circolare

Il primo cittadino di Foza, Bruno Oro
Il primo cittadino di Foza, Bruno Oro

FOZA. Grave infortunio per il sindaco di Foza, Bruno Oro, mentre tagliava la legna da ardere per l’inverno. Nel tardo pomeriggio di lunedì il primo cittadino altopianese stava tagliando dei grossi rami con l’utilizzo di una sega circolare da banco. A un certo punto, forse per una distrazione oppure per un nodo particolarmente duro, la mano sinistra è entrata in contatto con la lama che girava ad alta velocità, la quale ha provocando un profondo taglio sul dorso della mano fino a intaccare le ossa carpali nonché tendini e legamenti.

 

Immediatamente soccorso, Oro è stato trasportato da un'ambulanza del 118 all’ospedale di Asiago dove è stato sottoposto ad un lungo e delicato intervento chirurgico. I medici ora stanno aspettando la ripresa dell’attività neurologica, considerato che il profondo taglio, che ha quasi amputato la mano, ha inciso anche molti nervi.

 

Oro è comunque ottimista e rassicura i suoi cittadini: «A breve ritornerò in municipio perché siamo in una fase delicata tra opere pubbliche che vanno completate prima dell’inverno e altre che devono essere progettate per poter partire al primo disgelo. C’è molta carne al fuoco e non posso certo permettere che un infortunio rallenti il lavoro». 

G.R.

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok