CHIUDI
CHIUDI

26.06.2019

Il 50° dell’allunaggio: una serata spaziale

L'immagine dell'evento che si terrà sabato 20 luglio ad Asiago
L'immagine dell'evento che si terrà sabato 20 luglio ad Asiago

Che emozione quella notte! Cinquant'anni fa il primo uomo sulla luna. Le cronache di Tito Stagno, le corrispondenze di Ruggero Orlando. Le immagini rilanciate dalla Nasa in tutto il mondo. Molti ricordano l’orma della scarpa spaziale di Neil Armstrong, il comandante della missione Apollo 11, e di Buzz Aldrin, scesi sulla superficie lunare mentre il loro compagno Michael Collins controllava il modulo di comando Columbia. Una targa in acciaio venne lasciata con questa scritta: “Qui, uomini dal pianeta Terra posero piede sulla Luna per la prima volta, luglio 1969 d.C. Siamo venuti in pace, a nome di tutta l'umanità» Per rituffarsi in clima di entusiasmo e rivivere un evento memorabile, che ha segnato la storia delle conquiste umane, e per farlo conoscere a chi... non era ancora nato, sabato 20 luglio 2019 Asiago diventerà il centro di una lunga notte dedicata alla luna e alla scoperta dei cielo.

 

L’EVENTO. "La notte della luna. A cena sotto il cielo di Asiago" è l'appuntamento organizzato da Il Giornale di Vicenza e dal Comune di Asiago, col supporto della Provincia, e l’aiuto di alcuni sponsor, che proporrà un evento no stop dalle 17 alle 24 con il fulcro di una cena - dalle 20 - in centro ad Asiago, in un'area riservata e illuminata da luci non convenzionali.

 

VISITE GUIDATE. Alle 17, 19 e 23.15 tre visite guidate di gruppo all'Osservatorio astronomico al Pennar - una delle eccellenze italiane della ricerca, insieme a quello a cima Ekar, di proprietà dell’università di Padova - saranno riservate solo ai partecipanti alla cena, grazie alla generosa disponibilità degli astronomi dell'Inaf Padova sede di Asiago. Due le cupole, una viene usata per movimentare il gigantesco telescopio Galileo da 122 cm. L’osservatorio sarà raggiunto con i propri mezzi, possibilità di parcheggio sul posto. Alle 18 al teatro Millepini di Asiago ci sarà l' appassionante racconto di un astronomo sulla storia della Luna da Galileo in poi, con proiezioni, aperto anche al pubblico oltre che ai partecipanti alla cena. Alle 21 una visita all'osservatorio al Pennar solo per il pubblico che non cena ma su prenotazione all'ufficio turistico tel 0424.46221 (max 40 posti).

 

LO SPETTACOLO. Dal palco di piazza Carli musica dal vivo dalle 19.30. Artisti di strada si esibiranno in centro.

 

LA CENA. Dalle 20 il via all’aperitivo e quindi ecco la suggestiva cena a tavoli di dieci persone - è possibile prenotarli anche per gruppi - vedrà protagonisti anche i prodotti tipici dell'Altopiano in un menu messo a punto per l’occasione. La grande tavola da pranzo sarà apparecchiata nei giardini di fronte al municipio. Su un sottofondo discreto di musica e la proiezione delle immagini dell'allunaggio del 1969, i commensali potranno anche vedere da vicino le tute che il laboratorio Dainese sta predisponendo per la Nasa e l’Esa che ha gentilmente messo a disposizione dell’evento. Costo della cena 50 euro, 35 bambini sotto i 12 anni, prenotazioni allo 337 1468092. Ai partecipanti saranno date le indicazioni per i versamenti e verrà chiesto a quale visita guidata vogliono partecipare. Per tutti un gadget a ricordo della serata.

 

IL SORGERE DELLA LUNA. Dalle 23.30 ci si sposterà dal centro per una osservazione del cielo con i telescopi degli astrofili dell'osservatorio di Marana al vicino campo da calcio Zotti, mentre sorgerà la luna. Gli stessi astrofili annunceranno l’apertura della nuova struttura avveniristica a Marana, un altro luogo da visitare dal 21 luglio. 

G.D.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok