CHIUDI
CHIUDI

21.07.2019

Estate dei ragazzi, sinonimo di sport

I ragazzi nel corso dell’estate possono avvicinarsi a svariate discipline sportive
I ragazzi nel corso dell’estate possono avvicinarsi a svariate discipline sportive

Trascorrere le giornate d’estate in compagnia con i propri coetanei cimentandosi in vari sport e attività all’aria aperta. È la proposta dell’Altopiano Sport Academy, una nuova iniziativa sorta ad aprile e che vede collaborare varie società sportive e associazioni per promuovere una crescita sportiva multidisciplinare nei ragazzi. Un’offerta che ha già raccolto l’adesione di 150 ragazzi all’Academy. Per i mesi estivi, l’Academy ha stilato due progetti specifici, uno indirizzato ai bambini dai 5 ai 10 anni che li porta a praticare ogni mattina uno sport diverso come tennis, equitazione, triathlon, parcour ed escursionismo. Il pomeriggio invece è dedicato ai laboratori scientifici ed naturalistici. Per i ragazzi più grandi fino ai 14 anni il camp estivo si sviluppa in maniera leggermente diversa per cui ogni settimana è dedicata a una disciplina particolare che li impegna sia alla mattina sia al pomeriggio allargando l’offerta a yoga, nuoto e ’orienteering. Sempre all’interno del camp ci sono anche professionisti che insegnano ai ragazzi esercizi per tonificare la muscolatura per una postura migliore sia nella pratica sportiva sia nel vita quotidiana. «L’Altopiano Sport Academy nasce con un doppio obiettivo, i ragazzi e gli allenatori – spiega Giulia Frigo, referente della società sportiva dilettantistica. - Ai ragazzi offriamo la possibilità di provare varie discipline e così si crea anche un bacino di utenza per le associazioni sportive. Non essendoci la componente agonistica i ragazzi si sentono più liberi anche di praticare sport dove faticherebbero ad emergere. Inoltre avendo tutti allenatori e preparatori professionisti under 40 offriamo loro l’opportunità di affinare le loro capacità». «I tre pilastri sui quali si basa l’Academy infatti sono multidisciplinarità, inclusione e giovani – prosegue. - È un’opportunità per i ragazzi che così possono fare gruppo, conoscersi tra residenti e turisti, scambiarsi idee e impressioni. Senza la competizione affiorano più sentimenti di solidarietà e condivisione. Una scommessa che sta ripagando tutti con grandi soddisfazioni». Sempre per l’estate quasi tutte le parrocchie offrono anche i tradizionali Grest dove i ragazzi possono trascorrere la giornata in sicurezza tra passeggiate, giochi di gruppo e sfide a calcetto, pallavolo e basket, sempre seguiti da adulti e ragazzi più grandi. Un’offerta che vede oltre un centinaio di giovani partecipare nelle varie sedi. Per i più atletici quasi tutte le società sportive altopianesi organizzano incontri dì sport specifici come il Milan Junior Camp a Gallio o il Lanarossi Camp fatto in collaborazione con le società calcistiche, gli appuntamenti promozionali di orienteering organizzati dall’asd Asiago 7C sok, l’estate con Triathlon 7C, le settimane con le Fiamme Oro, iniziative su ghiaccio per la pratica dell’hockey e del pattinaggio; tutte offerte anche con oltre 100 ragazzi. «Per l’Altopiano lo sport è una parte fondamentale dell’offerta turistica e formativa – commenta l’assessore allo sport di Asiago, Franco Sella. - Siamo convinti che l’attività all’aria aperta sia fucina di valori civili che poi rimangono impressi nei ragazzi». •

Gerardo Rigoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok