CHIUDI
CHIUDI

12.08.2019 Tags: VENEZIA , Asiago, recinto anti-lupi elettrificato

Dopo le razzie
un recinto anti-lupi
elettrificato

L'installazione del nuovo recinto
L'installazione del nuovo recinto

Seicento metri lineari di recinzione e 2.400 metri di filo elettrificato sono stati installati dai tecnici della Regione Veneto, insieme ai volontari della sezione Grandi Carnivori del Cai regionale, a Malga Campo Cavallo, nella piana di Marcesina di Enego, sull'Altopiano di Asiago, per proteggere il gregge di un'azienda dalle predazioni del lupo. Si tratta dell'ottavo intervento della Direzione agroambiente caccia e pesca della Regione, in accordo con la Reggenza dei Sette Comuni e con il supporto del Cai, a tutela degli allevatori che portano il proprio bestiame d'estate nelle malghe dell'Altopiano. Il 31 luglio scorso un branco di predatori aveva fatto strage di 43 pecore a Malga Campo Cavallo, custodite in una recinzione mobile ma senza i parametri minimi di elettrificazione.

La Regione Veneto ha fornito reti, pali in vetro resina, filo elettrificato ed elettrificatore con pannello solare e tutti gli accessori in comodato d’uso gratuito, fino al termine della stagione di monticazione. L’allevatore si è procurato la batteria e ha messo a disposizione i pali di legno già presenti in loco e l’attrezzatura necessaria. «Di fronte alla minaccia arrecata dal lupo alle attività di pascolo e di allevamento all’aperto - commenta l’assessore regionale all’agricoltura, Giuseppe Pan - la Regione sta assicurando non solo il pieno indennizzo dei capi vittime delle predazioni, ma soprattutto pronta assistenza ad allevatori e pastori. In otto casi su 10 gli attacchi del lupo hanno preso di mira bestiame privo di qualsiasi tipo di protezione oppure contenuto in recinti inefficienti o inadeguati. Per questo la Regione sta intervenendo, con i propri tecnici e con proprie risorse, per installare protezioni idonee e aiutare gli allevatori ad adottare tutte le strategie di prevenzione a difesa dell’attività delle 700 malghe presenti nel territorio regionale e della sopravvivenza dell’economia montana».

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok