CHIUDI
CHIUDI

08.10.2019 Tags: Asiago , Kitzbühel , Migross Asiago , Florian Janny , hockey

Choc nell'hockey
Portiere ucciso
dopo il match

Florian Janny, 24 anni, sabato sera aveva giocato contro l'Asiago
Florian Janny, 24 anni, sabato sera aveva giocato contro l'Asiago

KITZBUHEL/ASIAGO. Il mondo dell'hockey è sotto choc per la strage costata la vita a Florian Janny, 24enne portiere del Kitzbühel ucciso nella notte tra sabato e domenica assieme all'intera famiglia della fidanzata Nadine, di 19 anni. Sono sconvolti i giocatori della Migross Asiago, che sabato sera, poche ore prima dell'eccidio, avevano affrontato in Austria "Die Adler", la formazione locale.

 

Secondo la polizia austriaca a scatenare la tragedia sarebbe stata la gelosia. Andreas E., 25enne della zona, non aveva accettato la decisione di Nadine di chiudere la loro relazione. Nella notte si è presentato nell'abitazione della ex armato di pistola uccidendo, oltre alla ragazza, padre, madre, fratello e il nuovo fidanzato, il portiere che nella serata si era distinto difendendo la gabbia dagli attacchi altopianesi. Dopo aver compiuto la strage, il pluriomicida si è consegnato alla polizia confessando: «Ho ucciso 5 persone». Ad aprire la porta, intorno alle 4, è stato il padre, che è riuscito a mandarlo via. L'uomo è tornato a casa, ha recuperato da una cassaforte una pistola detenuta legalmente dal fratello e, alle 5.30, si è ripresentato. Di nuovo, il padre di Nadine (59 anni) è andato ad aprire, ma stavolta Andreas ha sparato e lo ha ucciso. Una volta entrato in casa, ha ammazzato anche il fratello (25 anni) e la madre (51) di Nadine. La ragazza si trovava con il nuovo fidanzato in un appartamento al piano superiore. L'assassino ha deciso di arrampicarsi sul balcone, rompere il vetro di una finestra per sparare ancora e uccidere la coppia.

 

 

Messaggi di cordoglio sono arrivati a Kitzbühel da diverse squadre di Alps Hockey League, Asiago compresa. «In spogliatoio abbiamo condiviso questo fatto che ci ha lasciati attoniti - racconta il capitano Federico Benetti -; un po' come accadde a noi il 27 settembre di 12 anni fa quando Darcy Robinson si accasciò in campo. Cose che ti lasciano sgomenti». E aggiunge: «È stata una fatalità per il povero Florian, arrivato quest'anno dal Linz a fare da back up a Ridderwall, infortunatosi nel primo tempo del match di sabato; Janny entra nel secondo, gioca un'ottima gara, tanto da venir premiato come mvp. E poche ore dopo la tragedia, atroce, al di là del fatto che lui fosse un giocatore di hockey. Condoglianze alla famiglia e alla squadra».

Paolo Mutterle Cesare Pivotto
Correlati

Articoli da leggere

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok