CHIUDI
CHIUDI

09.06.2019

Reparto di ortopedia al Cazzavillan

Da metà mese il reparto di ortopedia di Montecchio sarà operativo al Cazzavillan per l’Ovest Vicentino.  TROGUIl sindaco Bevilacqua e il dg dell’Ulss 8 Pavesi in sopralluogo al reparto
Da metà mese il reparto di ortopedia di Montecchio sarà operativo al Cazzavillan per l’Ovest Vicentino. TROGUIl sindaco Bevilacqua e il dg dell’Ulss 8 Pavesi in sopralluogo al reparto

Il conto alla rovescia è già iniziato. Il 16 giugno sarà inaugurata, all’ospedale Cazzavillan di Arzignano, l’unità operativa complessa di ortopedia, diretta dal dott. Miraldo Colombini, attualmente attiva a Montecchio Maggiore. Ma c’è di più: il reparto avrà anche un nuovo pronto soccorso dedicato alle esigenze specifiche di questo ramo di assistenza sanitaria. La conferma arriva dal direttore generale dell’Ulss 8 Berica Giovanni Pavesi. Nel programma di marcia era previsto che ortopedia occupasse le aree prima riservate a pneumologia e ai posti letto di chirurgia senologica con rinnovamento di strutture, attrezzature e strumentazioni. Sono 25 i posti letto destinati all’unità operativa complessa di ortopedia, ad Arzignano. «Abbiamo avuto un incontro con il primario Colombini - conferma il direttore generale Pavesi - per una verifica puntuale sul lavoro eseguito fino a questo momento. L’allestimento della sala gessi è in via di conclusione e sarà questione di giorni per il via definitivo al nuovo servizio attivato all’ospedale Cazzavillan di Arzignano. In più, cosa da non sottovalutare, ci sarà un pronto soccorso dedicato alle esigenze specifiche di ortopedia: è l’ultimo tassello e tra una decina di giorni tutto sarà operativo con il trasferimento del reparto dall’ospedale di Montecchio Maggiore. Con il primario Colombini abbiamo pianificato tutto affinché non ci siano criticità. Il nuovo pronto soccorso ortopedico sarà in diretto contatto con la radiologia per effettuare lastre e risonanze in tempi rapidi con servizi funzionali anche a eventuali ricoveri in sicurezza. Per vedere la fine dei lavori all’ospedale nuovo di Montecchio Maggiore ci vorranno ancora due anni e mezzo o tre», ma è previsto che i nuovi spazi di ortopedia possano restare operativi al Cazzavillan di Arzignano anche tre o quattro anni senza problemi, in più con uno spazio adeguato per le emergenze data da presenza di un pronto soccorso specifico. Il dg Pavesi ha già compiuto una verifica dello stato dei lavori, al Cazzavillan. «Si è trattato del mio primo sopralluogo da sindaco appena eletta ed è avvenuto in occasione dell’avvio al Cazzavillan di un servizio sanitario importante - spiega il neo primo cittadino di Arzignano Alessia Bevilacqua, che nel suo precedente incarico di assessore al sociale ha sempre tenuto costanti contatti con la direzione generale dell’Ulss 8 Berica -. Era una delle promesse elettorali e la dimostrazione dell’inaugurazione è che abbiamo mantenuto gli impegni presi. Ringrazio il direttore generale Pavesi: siamo soddisfatti dell’arrivo di ortopedia ad Arzignano con 25 posti letto. Questo risultato è frutto del lavoro e della programmazione della direzione dell’Ulss in sinergia con il territorio. Si tratta di una decisione che testimonia come l’Ulss stia investendo molto nel nostro ospedale, che è a servizio di un ampio bacino dell’Ovest Vicentino. Il nuovo reparto risolve i disagi ai cittadini con un servizio efficiente. Per quanto riguarda gli altri reparti, per tutti c’è un grande lavoro di crescita soprattutto per ostetricia-ginecologia». Il sindaco Bevilacqua aveva già annunciato per il Cazzavillan l’attivazione di servizi come quelli ambulatoriali e territoriali, riabilitazione e assistenza a malati cronici. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giancarlo Brunori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1