Arzignano

Giovane investita, preso il pirata: «Non ricordo»

.
L'auto sequestrata dopo l'incidente costato la vita alla ragazzina
L'auto sequestrata dopo l'incidente costato la vita alla ragazzina
L'auto sequestrata dopo l'incidente costato la vita alla ragazzina
L'auto sequestrata dopo l'incidente costato la vita alla ragazzina

È stato individuato e portato in carcere dai carabinieri di Vicenza il pirata della strada che ha travolto e ucciso la sera del 16 agosto Angela Vignaga, una 15enne ad Arzignano.

Si tratta di Luciano Vaccari, un 54enne  di Chiampo che è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto. I carabinieri del nucleo investigativo di Vicenza e della compagnia di Valdagno sono così riusciti a rintracciare il responsabile dopo due giorni di serrate indagini.

 

Secondo quanto sta emergendo i militari hanno individuato l’automobilista anche grazie ai filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona dell’incidente e il controllo delle immagini del Targa System installato nel comune di Arzignano.

 

L'uomo ha sostanzialmente ammesso le proprie responsabilità, sostenendo però di non ricordare i particolari dell'episodio, di cui avrebbe avuto piena coscienza solo il giorno successivo leggendo i giornali. 

 

L'arrestato lavora come carrozziere e aveva già sistemato la Fiat Panda che è stata posta sotto sequestro. 

 

Le accuse contestate, al momento, dal Pm Claudia Brunino, sono di omicidio stradale, omissione di soccorso e fuga. Non è stato fatto l’acoltest all’uomo perché è trascorso troppo tempo, nonostante a rapidità dell’indagine, dal fatto mentre ulteriori accertamenti in base ai danni sull’auto messa sotto sequestro riguarderanno il tipo di impatto e la sua violenza con la
ragazzina.

 

Nel frattempo è stata fissata la data del funerale della quindicenne che si terrà venerdì alle ore 10 nella Chiesa arcipretale di Castello di Arzignano.

 

Leggi anche
Travolge e uccide ragazzina 15enne È caccia al pirata