Montorso Vicentino

Posato il nuovo ponte sul fiume Guà lungo la Montorsina. «A maggio la riapertura della strada»

La posa del nuovo ponte sul Guà
La posa del nuovo ponte sul Guà
Posato il nuovo ponte sul fiume Guà lungo la strada Montorsina

Il nuovo ponte sul fiume Guà lungo la strada provinciale Montorsina è posato. I lavori di varo si sono svolti stamattina sotto lo sguardo attento di progettisti, tecnici, imprese che stanno eseguendo i lavori e naturalmente Vi.Abilità Spa, che per conto della Provincia di Vicenza coordina l’intervento.
Un’operazione complessa e delicata, durata un paio d’ore durante le quali il nuovo ponte metallico è stato sollevato da due autogrù che lo hanno lentamente trasportato dalla sponda destra del fiume Guà, dove il ponte è stato costruito, alla sede finale.

Il nuovo ponte è ad arco con altezza massima di circa 5 metri. E’ in metallo e pesa circa 136 tonnellate. Ha una lunghezza netta di circa 33 metri e larghezza di 13,40 metri. Ospita una carreggiata stradale con due corsie di marcia da 3,25 metri e banchine da un metro, a cui si affiancano una pista ciclabile bidirezionale in sede separata di larghezza pari a 2 metri sul lato di valle e un marciapiede di larghezza 1,5 metri sul lato di monte, separati dalla sede stradale da barriere stradali.


Ad assistere al varo del ponte c’era il consigliere provinciale con delega alla viabilità Davide Faccio, che quest’opera l’ha fortemente voluta e seguita in tutte le sue fasi. Con lui la consigliera regionale Milena Cecchetto, il sindaco di Montorso Diego Zaffari, rappresentanti di tutte le associazioni di categoria (Confindustria, Apindustria, Confcommercio, Confagricoltura, Confartigianato, Coldiretti), a testimoniare il forte interesse del territorio ad un’opera strategica non solo per Montecchio Maggiore e Montorso, comuni si cui insiste la strada, ma per tutto l’ovest vicentino. «Le operazioni si stanno svolgendo in maniera regolare e secondo cronoprogramma - ha commentato Faccio - Nelle prossime settimane verranno realizzate le opere di raccordo del nuovo ponte con la viabilità esistente e a maggio lo inaugureremo per aprirlo finalmente al traffico».

L’intervento vale 1,6 milioni di euro, a carico della Provincia di Vicenza proprietaria del manufatto. 

Effettuato il varo della struttura, i lavori continueranno con la costruzione della soletta del ponte, la posa in opera dei guard-rail, l’allargamento delle due rampe di accesso al nuovo ponte e il collaudo statico dello stesso prima dell’apertura al traffico veicolare.