Chiampo

Nove contagiati
al centro disabili
Oltre cento isolati

.
L’esterno del centro diurno Chiampo Alta Valle. FOTO PIEROPAN
L’esterno del centro diurno Chiampo Alta Valle. FOTO PIEROPAN

Focolaio pandemico nell’Ovest Vicentino. Nove casi di contagio in un centro diurno per disabili di Chiampo. Colpiti cinque operatori e quattro ospiti. La struttura ospita 23 utenti e si occupa di integrazione sociale per persone con disabilità di varia natura provenienti da entrambi i distretti dell’Ulss Berica. È il Ceod inaugurato a dicembre del 2017 per sostituire altri due centri e che, grazie ad équipe specializzate, offre agli ospiti, giovani ma anche anziani, piani personalizzati di attività e assistenza finalizzati a favorire autonomia relazionale e inclusione sociale.

 

La prima ad essere colpita è stata un’operatrice. Non si sentiva bene da giorni. Per precauzione è stata sottoposta al tampone e, all’esito positivo, è scattato l’allarme e sono partite le procedure di prevenzione e sicurezza da parte del Sisp. Tamponi per tutti, con il risultato che sono stati trovati positivi altri 4 operatori e 4 ospiti. Isolamento e sorveglianza per personale, utenti, contatti, vale a dire quarantena per oltre un centinaio di persone.

 

Leggi anche
Focolaio all'Ipab I positivi sono 82 e c'è una vittima

Franco Pepe