CHIUDI
CHIUDI

04.11.2019

Le fontane fanno acqua «Tubi e pompe da rifare»

La fontana al parco dei marinai non è in funzione da mesi.  G.Z.Rotta anche la fontana di Dafne simbolo del centro città.  G.Z.
La fontana al parco dei marinai non è in funzione da mesi. G.Z.Rotta anche la fontana di Dafne simbolo del centro città. G.Z.

Due fontane simbolo di Arzignano... all’asciutto. Sono a secco da mesi e bisognerà attendere l’anno prossimo prima di vederle tornare in funzione. Si tratta di quella all’interno del “Parco caduti del mare”, che dalla scorsa primavera non zampilla più, e di quella di Dafne in centro, in piazza Campo Marzio. LA POLEMICA. I gruppi consiliari di opposizione, hanno presentato un’interrogazione con primo firmatario Nicolò Sterle per sapere se la giunta comunale sia al corrente e per avere ragguagli sulla situazione venutasi a creare alla fontana all’interno del parco. «Considerato che la fontana funge da monumento in onore dei IV Martiri della Pellizzari, dei Caduti del Mare e di Giacomo Pellizzari - hanno argomentato le minoranze - si chiede quali siano le effettive cause del prolungato spegnimento della stessa, quali soluzioni sono previste per riattivarla e in che tempi si prevede che ciò avvenga». A rispondere in consiglio comunale è stato l’assessore ai lavori pubblici Riccardo Masiero. «La fontana dei marinai è stata chiusa in primavera in seguito alla constatazione della mancata tenuta all'acqua della vasca di compensazione. Contestualmente alla chiusura è stato apposto un cartello che ne spiegava la motivazione. In seguito si è constatato che anche il piano vasca della fontana non era più perfettamente impermeabilizzato. Il manufatto realizzato nella seconda metà degli anni '80, risente della vetustà degli elementi con cui è stata realizzata. Necessita pertanto di un intervento di manutenzione straordinaria alquanto oneroso». LA RIPARAZIONE. Gli interventi da realizzare comprendono la sigillatura del fondo e delle pareti della vasca di compensazione e della vasca fontana, la pulizia degli elementi di arredo della vasca e delle sculture in bronzo, la verifica delle elettropompe e l’eventuale sostituzione, il cambio dei tubi di mandata e di raccorderia, nonché il quadro elettromeccanico per le pompe, come ha confermato l’assessore. L’intervento ipotizzato dalla giunta prevede inoltre la sistemazione del piazzale. «Oltre che sulla fontana si ritiene di intervenire anche sulla piazza in calcestruzzo armato gettata in opera. In più punti piccole porzioni di calcestruzzo si sono staccate portando alla luce l'armatura, pertanto è necessario intervenire per bloccarne l'ossidazione e per ripristinare la pavimentazione». LA SPESA. Ma la riparazione della fontana del “Parco caduti del mare” non è la sola ad essere oggetto delle valutazioni da parte della giunta. «Abbiamo eseguito un'indagine di mercato - ha concluso l’assessore Masiero - per la ristrutturazione della fontana dei Marinai e contestualmente anche della fontana Dafne di piazza Campo Marzio, interpellando diverse aziende che si occupano di progettazione, di realizzazione e di gestione decennale delle fontane per comprendere l'entità economica del provvedimento. Interventi di restauro previsti nel 2020». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorgio Zordan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1