CHIUDI
CHIUDI

05.11.2019

La terra dell’ospedale per il campo in sintetico

I lavori in corso per la realizzazione del nuovo campo in sintetico.  G.Z.Il rendering del futuro campo in erba sintetica per calcio e rugby
I lavori in corso per la realizzazione del nuovo campo in sintetico. G.Z.Il rendering del futuro campo in erba sintetica per calcio e rugby

Un nuovo campo da calcio, con fondo sintetico ad Arzignano. Un’opera necessaria, con lavori già iniziati, e che costa 650 mila euro. Ma c'è stato bisogno di migliaia di tonnellate di terra e ghiaia per darei l via al cantiere. L'area individuata infatti era sotto il livello del piano campagna e c'era bisogno di riempirla. Il materiale è stato trovato a pochi chilometri di distanza, vale a dire approfittando dei lavori in corso per la costruzione del nuovo ospedale unico a Montecchio, per il quale s'è dovuto scavare parecchi metri in profondità. Sono iniziati, nell’ex area di allenamento presente al parco dello sport, le opere per la realizzazione del nuovo campo sportivo in erba sintetica. È stata necessaria un’importante opera di preparazione. Nei mesi scorsi si è proceduto, infatti, al riempimento con terreno proveniente dall’area di costruzione del nosocomio castellano, essendo la zona più bassa rispetto all’area di campagna. Un lavoro che ha comportato il trasporto di 12 mila tonnellate di terreno con l’utilizzo di circa 800 camion. Eseguita anche qualche modifica alle reti di luce, acquedotto e fognatura presenti affinché non interferissero con la realizzazione del campo. È stata anche bonificata una parte dell’area del piazzale sul lato fiume in asfalto, con l’eliminazione dello stesso. Posati anche i plinti per l’illuminazione. «Si tratta della prima grande opera del Piano sport - ha dichiarato il sindaco Alessia Bevilacqua - che la nostra amministrazione comunale consegnerà ai cittadini». Il campo potrà essere omologato per il calcio per partite fino alla Prima categoria e per il rugby per partite fino all’Under 14. «Tempo permettendo i lavori, che sono stati assegnati lo scorso settembre - spiega l’assessore ai lavori pubbici Riccardo Masiero - procederanno spediti e il campo sarà pronto per la fine della primavera del 2020. Sarà un’opera utilissima per le società sportive e agli atleti di Arzignano». Le caratteristiche del nuovo e tanto atteso dalle società sportive campo avrà una larghezza di 62,40 metri e una lunghezza di 113,60. Il rettangolo di gioco, sia per il calcio che per il rugby, misurerà 55 x 97 metri con fasce di rispetto sia sui lati lunghi che corti. L'appalto non prevede un impianto di illuminazione che però è stato predisposto e in futuro sarà illuminato con 4 torri faro con lampade a led. Il terreno di gioco sarà del tipo a drenaggio verticale con pacchetto da 29 centimetri, con un sotto tappeto elastico in gomma di spessore nominale 9 millimetri ed elevato assorbimento allo shock, fornito in rotoli di larghezza 120 cm per la realizzazione di superfici in erba artificiale. Viene realizzato con granuli di gomma Sbr opportunamente legati con polimeri, tecnica che rende il prodotto classificabile come termoplastico, riciclabile. È dotato di un particolare incastro che unisce i rotoli uno all’altro e accoppiato in superficie con un geo-tessuto con caratteristiche filtranti. Sopra verrà steso il manto in erba artificiale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorgio Zordan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1