Crespadoro

La croce diventa
una giostra
per fare i selfie

.
Una delle foto postate sui social
Una delle foto postate sui social

La croce del Gramolon, simbolo di fede, diventa una giostra. Sembra questa la nuova moda per il divertimento degli escursionisti, soprattutto giovani ma non solo, che raggiunta la cima si arrampicano sulla struttura in acciaio che svetta ad oltre 1800 metri. Per immortalare la loro "impresa" con una foto scattata da amici, o con un selfie da postare sui social, dova sta spopolando. Escusrionisti in posa come trapezisti. Ma gli scatti non sono passati inosservati, incontrando lo sdegno di molti valligiani, sindaco di Crespadoro in testa. Non è solo una bravata di chi non coglie il significato di una croce su una cima, ma purtroppo sono decine i casi in cui la croce è oggetto di queste foto "artistiche". La croce, per la sua struttura composta da tralicci tubolari intersecati, si presta particolarmente ad essere "scalata". Ci si fotografa a cavalcioni, avvinghiati, addirittura a testa in giù. 

Matteo Pieropan

Suggerimenti