CHIUDI
CHIUDI

23.03.2020 Tags: Chiampo

Guida ubriaco
e sperona i vigili,
27enne denunciato

L’auto guidata dal 27enne inseguita da polizia locale e carabinieri. G.Z
L’auto guidata dal 27enne inseguita da polizia locale e carabinieri. G.Z

Ha ignorato l’alt, è stato inseguito ma poi si è schiantato su un muretto. Ora deve rispondere di una sfilza di imputazioni, pagare una pesante multa e dire addio alla patente per molto tempo. Movimentato episodio sabato a Chiampo quando N.M. (sono state fornite solo le generalità) di 27 anni è stato sorpreso dai carabinieri in strada poco distante dalla propria abitazione. Dopo esservi tornato, ha però deciso di salire su un’auto e di partire sgommando. I militari l’hanno inseguito e il fuggitivo è stato intercettato dalla polizia locale. Addirittura, secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, ha provato a speronare il veicolo di servizio degli agenti ma, alla fine, si è fermato contro un muro. Tutto è iniziato alle 17.30. Come ricostruito da carabinieri e polizia locale, il 27enne è stato fermato nel corso di un pattugliamento dei carabinieri per vigilare sull’osservanza del secreto del presidente del Consiglio dei ministri, che vieta anche le passeggiate lontani dalle proprie abitazioni, in via Pieve, poco distante da casa. È stato trovato in evidente stato di alterazione alcolica e invitato a rientrare tra le mura domestiche. Lui però, dopo essere rincasato, è salito a bordo di un’auto, una Renault Clio, allontanandosi dalla zona. Il tutto con il genitori che tentavano, invano, di fermarlo.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1